Photo ©Wei-Duan Woo

3 ricette dolci per l'autunno in Toscana

Con i primi segni dell’autunno torna anche la voglia di rimettersi in cucina: niente di meglio che salutare l’arrivo della nuova stagione cimentandosi con un dolce toscano. Vi proponiamo tre ricette tradizionali molto appetitose e semplici da realizzare.

Schiacciata con l'uva - Credit: Maria Cristina Nicoletti

La regina di settembre è senza dubbio la Schiacciata con l’uva, una ricetta povera ma non nel gusto, amatissima a Firenze e nel Chianti, legata al periodo della vendemmia. Ecco come prepararla.

 

  1. Prima di tutto preparate la pasta, con 350 grammi di farina, 20 grammi di lievito di birra sciolto in un acqua tiepida, 4 cucchiai di zucchero e 4 di olio. Lavorate l’impasto e lascietelo lievitare per un’ora.
  2. Stendete poco più di metà dell’impasto in una sfoglia che userete come base della focaccia, adagiatela in una teglia rettangolare unta d’olio e riempitela con 700 grammi di chicchi d’uva nera, lavati e asciugati.  Cospargeteli di 2 cucchiai di zucchero e 2 d’olio e poi usate l’impasto avanzato per creare un’altra sfoglia da stendere sopra il tutto.
  3. Sigillate bene i bordi della focaccia e sopra create delle piccole fossette, che andranno riempite con 300 grammi di chicchi d’uva nera. Cospargete di nuovo con 2 cucchiai di olio e 2 di zucchero e cuocete il dolce in forno 180°C per circa un’ora. E ricordate che la schiacciata è buonissima quando è ben freddata!
Frittelle di neccio, quando la bontà è semplicissima - Credit: Garfganana.it

Lo sapete che la farina di castagne non serve solo per il castagnaccio? Un’idea originale e golosissima per utilizzare questa prelibatezza arriva dalla Garfagnana e sono le frittelle di neccio. Questi dolcetti si preparano in dieci minuti e secondo la tradizione vanno gustati con la ricotta, ma sono buonissimi anche cosparsi di zucchero a velo, di nutella, di marmellata oppure di noci.

 

  1. Prendete 500 grammi di farina di castagne e setacciatela per evitare grumi. Unite acqua fredda, un pizzico di sale e un cucchiaio d’olio, finché non si forma una pastella che non deve essere troppo liquida.
  2. Scaldate in una padella un po’ di olio di semi d’oliva e friggete la pastella un cucchiaio alla volta, girate le frittelle finché non sono ben dorate.
  3. Lasciatele scolare sulla carta assorbente e gustatele come più vi piace!
La Crostata di fichi - Credit: Giardino di zenzero

Chiudiamo questo piccolo ricettario dolcissimo con un grande classico dell’autunno: la Crostata ai fichi.

  1. Preparate la pasta frolla con 300 grammi di farina, 200 grammi di burro ammorbidito, 2 uova intere e 2 tuorli, 150 grammi di zucchero, 1 cucchiaio di latte e uno d’acqua, la scorza grattugiata di un limone e mezza bustina di lievito.
  2. Lasciate riposare la pasta in frigo per mezz’ora e poi stendetela su una tortiera imburrata. Cuocete la torta per 30 minuti a 180 gradi.
  3. Tirate fuori la torta e riempitela con due tazze di crema pasticcera. Decorate il tutto con 50 grammi di pinoli e 10 fichi maturi, aperti come fiori, che disporrete spra lo strato di crema.
&
Enogastronomia