Photo ©Flavia Cori

Dolci e dessert

La ricetta del Castagnaccio

star_rate
Difficoltà
facile
restaurant_menu
Preparazione
10 min
schedule
Tempo cottura
45 min

La Toscana d'autunno è una terra magica. Le strade, i parchi e le città si colorano di arancione e oro, mentre le cucine sprigionano profumi unici. Tra i prodotti tipici di questo periodo, ci sono funghi e castagne. Da queste ultime, nasce la ricetta del castagnaccio, una "torta" sottile arricchita con pinoli e uvetta.
Oggi per difendersi dalla tramontana si usano giacche a vento e tessuti tecnici, ma prima, quando si faceva alla buona, il castagnaccio era un buon rimedio: riscaldava le dita e lo stomaco e anche l'anima se ne rallegrava.

Ingredienti
  • 400 g di farina di castagne
  • 100 g di uvetta
  • pizzico di sale
  • olio di oliva
  • ciuffo di rosmarino
  • pinoli
Preparazione

Sciogliere bene con acqua 400 g. di farina di castagne, aggiungere 100 g. di pinoli, 100 g. di uvetta e un pizzico di sale. Ungere con olio d'oliva una tortiera (diametro 24 cm. altezza 5 cm. ) Versare l'impasto nella tortiera, aggiungere qualche ciuffetto di rosmarino e fare un bel "C" d'olio sulla superficie Infornare nel forno già caldo (180°) e cuocere per circa 45 minuti. Il castagnaccio è cotto quando la superficie si screpola. Togliere dal forno e far raffreddare. Si può servire con ricotta fresca spalmata sopra o anche con una bella spolverata di vaniglia o di cacao, o con entrambi.

&
Enogastronomia