Un viaggio goloso in Lunigiana, terra di storia e di sapori antichi

Dal miele agli amour, dalla torta d'erbi ai panigacci

La passione per la Lunigiana me l'ha trasmessa una mio carissimo amico che abita là. Ogni volta che gli faccio visita scopro un pezzo di quel territorio che mi affascina. La Lunigiana è una terra ricca di storia e tradizioni. Un mondo da esplorare e da scoprire tra castelli medievali, chiese romaniche e villaggi in pietra. Ma oggi non vi indicherò i monumenti da vedere, non vi proporrò nessun itinerario da seguire; piuttosto mi concetrerò sulla cucina locale, sui piatti tipici che dominano le tavole apparecchiate.

Miele della Lunigiana
Miele della Lunigiana

Un po' di tempo fa vi avevo già parlato del famoso Miele della Lunigiana, un prodotto che non trova rivali in tutto il mondo. Ma accanto a questa prelibata eccellenza, è possibile trovare altre squisite ricette. Inizio subito parlando degli Amor, un dolce ideato da alcuni pasticceri nella città di Pontremoli. La vera ricetta rimane tutt'oggi un segreto, mentre gli ingredienti "base" sono i seguenti: uova, zucchero, burro, latte, una scorza di limone, cognac, biscotti sfoglia.

Continuando a parlare di cibo, non potevo non citare la Bomba di riso, piatto salato tipico della Lunigiana. Nell'impasto si possono trovare: riso da risotto, cipolla, olio e burro, carne mista di vitello, salsiccia,  verdure, brodo, uova, formaggio, pane grattugiato. Una vera "bomba", di nome e di fatto!

Testaroli della Lunigiana
Testaroli della Lunigiana - Credit: Francesca Longo

Gli sgabei non sono altro che pasta per il pane lievitata, tagliata a pezzi e poi fritta in padella. In genere si accompagnano a formaggi e affettati anche se esiste una versione dolce: i più golosi li farciscono addirittura con crema e cioccolato

E che dire della torta di erbe della Lunigiana? Un piatto tradizionale preparato con erbe spontanee e verdure di stagione. Un preparato "povero", che utilizza i prodotti della terra, ma dal sapore autentico e genuino, che deve la sua tipicità alla particolare combinazione degli ingredienti: ortaggi della zona, come bietole, cipolle, spinaci selvatici, asparagi selvatici, porri, carote. Concludo questa "carrellata" di ricette con i panigacci di Podenzana e i testaroli: i primi sono un pane non lievitato della Lungiana, dalla forma rotonda e cotto in speciali piatti di terracotta; i secondi sono la pasta più "antica" del mondo, preparati in grandi testi di ghisa arroventati sul fuoco.

Alcuni prodotti tipici della Lunigiana
Alcuni prodotti tipici della Lunigiana

Tra uno spuntino e l'altro non dimenticatevi di far visita alle splendide città e cittadine della Lunigiana. A questo link troverete molti spunti per passare una giornata all'insegna della cultura e del divertimento.  

Cover image credit: Trame di Lunigiana

people
Le voci della rete
&
Enogastronomia