piazza_indipendenza_Firenze
Frazioni, quartieri e piazze

Piazza Indipendenza, Firenze

La progettazione di questa immensa piazza risale all’Ottocento

Firenze
In questa piazza si svolse uno dei più importanti eventi del periodo storico fiorentino: infatti in questa meravigliosa piazza l’insurrezione organizzata dalla Società Nazionale capeggiata da Ricasoli e Mazzini dell’anno cinquantanove dell’Ottocento scacciò dal territorio fiorentino il Granduca Leopoldo II°, e la Toscana venne annessa al Regno di Sardegna.

Storia di Piazza Indipendenza
Anticamente la piazza veniva chiamata “Piazza di Barbano” e in seguito “Piazza Maria Antonia”. Successivamente all’indipendenza alla piazza venne conferito l’ultimo titolo che ancora oggi testimonia con grande storicità gli eventi di quel secolo. Sulla piazza si affacciano numerosi palazzi con stili architettonici dell’Ottocento e del Novecento, palazzi di grande lusso e signorilità.
Il lusso e la signorilità di queste strutture sono una caratteristica tipica dei palazzi di Firenze, che ornano e abbelliscono ogni via e ogni piazza con i suoi elementi decorativi e stili che si diversificano gli uni dagli altri con l’uso di colorati marmi.


Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace