Cupola del Duomo Firenze

Firenze

Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione

Leggi la storia Firenze su logo toscana ovunque bella Firenze La prima Agata Smeralda e lo Spedale che l'ha accolta in fasce ~ di Federico di VitaLeggi la storia

Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle stradine di San Niccolò, dove passeggiando lungo le antiche mura sembrerà di finire come per incanto in un’altra epoca.

Scoprire Firenze significa percorrere i passi che furono di Dante, svoltato un angolo trovarsi di fronte alla sua casa e trovarsi a contatto con un vero distillato di arte medievale e rinascimentale. Qui nel volgere di pochi secoli vissero Cimabue e Giotto, padri della pittura italiana; Arnolfo e Andrea Pisano, rinnovatori di architettura e scultura; Brunelleschi, Donatello e Masaccio, padri del Rinascimento; e poi ancora Ghiberti e i Della Robbia, Filippo Lippi e il Beato Angelico, Botticelli e Paolo Uccello, e geni universali come Leonardo e Michelangelo.

Le logge, le piazze, le chiese e perfino le strade della città sono costellate delle loro opere, ma il modo migliore per scoprirle è visitare i musei unici al mondo ospitati nel centro cittadino. La straordinaria collezione degli Uffizi, la Galleria Palatina con le pitture dei "secoli d'oro", il Bargello, con le sculture del Rinascimento, il Museo di San Marco, con le opere dell'Angelico, l'Accademia, le Cappelle Medicee e la Casa Buonarroti con le sculture di Michelangelo; i musei Bardini, Horne, Stibbert, Romano, Corsini, la Galleria d'Arte moderna, il Museo dell'Opera del Duomo, quello delle delle Pietre Dure e tanti altri.

Muoversi nel fortunato fazzoletto dove insistono il Battistero e Palazzo della Signoria, Ponte Vecchio e Palazzo Pitti, significa immergersi oltre che nel mondo dell’arte in quello della moda, il centro storico di Firenze (Patrimonio dell’Umanità sin dal 1982) è infatti costellato di uno straordinario ventaglio di boutique di tutte le firme più importanti, essendo la città gigliata un punto di riferimento internazionale dell’alta moda. E quando sarete stanchi dei vicoli affollati sarà giunto il momento di lasciarvi alle spalle il centro e dopo una corroborante ascesa liberare lo sguardo da Piazzale Michelangelo o da San Miniato al Monte, da cui potrete godere uno uno dei panorami più suggestivi di tutta Italia.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Firenze