Skip to content
camminatori
Photo © Comune di Firenze
Photo © Comune di Firenze

Camminare intorno a Firenze: 6 itinerari fra storia e natura

Tragitti suggestivi per scoprire l’area Fiorentina passo dopo passo

Allontanarsi piano piano dal caos della città, iniziare a vedere il paesaggio che cambia, riscoprire il silenzio e ascoltare la natura: intraprendere un cammino è una scelta che ha a che fare con la scoperta, l’avventura e talvolta anche la spiritualità.
In Toscana ci sono ben 6 grandi itinerari che passano dalla città di Firenze e incrociano borghi, boschi millenari, sapori della tradizione e, naturalmente, preziose testimonianze storiche, artistiche e architettoniche.
Partire per questi percorsi è un'esperienza inedita perché anche i luoghi conosciuti, se visitati a piedi, con lo zaino in spalla e la voglia di mettersi alla prova, possono regalarci emozioni nuove!

Elenco contenuti
  • 1.
    Via Romea Sanese
  • 2.
    Cammino di San Jacopo
  • 3.
    Via degli Dei
  • 4.
    Cammino di Dante
  • 5.
    Via di Francesco
  • 6.
    Anello del Rinascimento
1.

Via Romea Sanese

Via Romea Sanese
Via Romea Sanese - Credit: Ciclica

Per i collegamenti con Roma, i fiorentini usavano la Via Romea Sanese - detta anche Via Romea del Chianti - che costituiva il percorso più breve per giungere dalla città del Giglio a Siena
L'itinerario alterna tratti su stradine secondarie asfaltate a tratti su fondo sterrato, intersecando anche il tracciato ufficiale della Via Francigena.
Quattro tappe attraversano il territorio fiorentino e quello senese alla scoperta di pievi, badie e borghi medievali. Un viaggio che parte da piazza della Santissima Annunziata a Firenze e tocca luoghi carichi di storia come Sant'Andrea in Percussina, San Casciano in Val di Pesa, Badia a Passignano, San Donato in Poggio e Castellina in Chianti, fino ad arrivare a Siena nella Basilica di San Francesco.
La via Romea Sanese è uno dei tre cammini ufficiali della Toscana.

1.

Cammino di San Jacopo

Piazza Duomo, Pistoia
Piazza Duomo, Pistoia

Il Cammino di San Jacopo ripercorre le antiche vie di transito e di
pellegrinaggio che collegavano Firenze a Prato, Pistoia, Pescia e Lucca, seguendo il tracciato della Via Cassia-Clodia, per giungere poi a Santiago de Compostela.
L'itinerario jacopeo si snoda tra suggestive colline e borghi storici, toccando le principali città d'arte del nord della Toscana.
Un affascinante percorso suddiviso in sei tappe di livello facile e medio tra natura e cultura, per circa 170 km di antichi tracciati romani della Via Cassia e della Via Aemilia Scauri.
Storicamente questo itinerario acquistò importanza  grazie alle vicende che portarono, nel 1145, una reliquia dell'Apostolo Giacomo ( chiamato Jacopo in Toscana ) da Santiago a Pistoia. L'evento rese famosa la città in tutta Europa. 
Ancora oggi il percorso offre in ogni suo punto la possibilità di godere della bellezza di tabernacoli rurali, insediamenti etruschi, chiese, borghi e castelli dal fascino senza tempo.
Il cammino di San Jacopo fa parte dei cammini ufficiali della regione.

1.

Via degli Dei

Via degli Dei
Via degli Dei - Credit: Stefano Cannas

La Via degli Dei è un percorso escursionistico che unisce le città di Felsina - Bologna - con Fiesole - Firenze. 
Chiamata anche "Flaminia militare", la Via degli Dei è un percorso, da fare a piedi ma anche in bicicletta, lungo 130 chilometri e caratterizzato da strade asfaltate, sterrate e da sentieri che attraversano l'Appennino.
Il nome del cammino potrebbe avere la sua origine dai toponimi dei monti situati lungo il tragitto come il Monte Venere, il Monte Adone a Monzuno e il Monte Luario a Firenzuola, collegato alla dea romana Lua.
È un itinerario suddivisibile in 5 tappe di media difficoltà e può essere percorso in quattro o sei giorni a piedi, a seconda di quanto si è allenati, e in due o tre giorni in bici.
L'intero percorso è indicato dalla segnaletica CAI. Lungo la strada è possibile trovare ristoranti e strutture ricettive.

1.

Cammino di Dante

Cammino di Dante
Cammino di Dante - Credit: Marcello Bezzi - camminodidante.it

Il Cammino di Dante è un percorso ad anello che tocca i luoghi più significativi della vita del sommo poeta ed unisce Firenze, sua città natale e Ravenna, luogo della sepoltura.
Articolato in 20 tappe per un totale di oltre 380 km, l'itinerario rappresenta l'opportunità di scoprire a passo lento le vicende, le mete e gli scenari della vita di Dante e di accostarsi alla storia e alle opere dell'autore in una dimensione esperienziale: il cammino possiede due identità che si intrecciano costantemente,  una di natura socio-culturale - relativa ai riferimenti storici e poetici - e un'altra di tipo naturalistico - che richiama  esperienze contemplative e introspettive.
Tra pianure, colline, foreste secolari, monumenti e montagne, è possibile seguire i passi del poeta fiorentino e passeggiare nella storia.

1.

Via di Francesco

Eremo di Cerbaiolo
Eremo di Cerbaiolo - Credit: Toscana Promozione Turistica

La Via di  Francesco è un un itinerario che collega i luoghi della vita di San Francesco di Assisi
Ogni tappa vuole proporre una "esperienza francescana", lungo i sentieri che hanno ispirato il Santo in un percorso multiforme e poliedrico che unisce regioni e territori diversi, con difficoltà di percorrenza variabili, affrontabili a piedi, in bicicletta o a cavallo.
Il tratto toscano unisce la città di Firenze, a partire dalla Basilica di Santa Croce al Santuario della Verna, dove Francesco trascorse diversi periodi della sua vita e, nel settembre 1224, ricevette le stigmate.
È possibile seguire diverse varianti che toccano luoghi incantevoli per la loro natura incontaminata - come il Parco nazionale delle Foreste Casentinesi - per la loro importanza spirituale - come l’Abbazia di Vallombrosa -  o la loro storia, come il Castello dei conti Guidi
La Via di Francesco è un cammino ufficiale della Toscana.

1.

Anello del Rinascimento

Scalinata verso San Donato a Calenzano
Scalinata verso San Donato a Calenzano - Credit: Stefano Cannas

L'Anello del Rinascimento è un affascinante percorso trekking lungo ben 250 chilometri, che attraversa i borghi e le località attorno a Firenze, epicentro della cultura rinascimentale italiana. 
L'itinerario alla scoperta dei dintorni di Firenze inizia e termina convenzionalmente presso il Castello di Calenzano, ma trattandosi di un anello, è percorribile in modo libero.
Ognuna delle località che tocca ha potuto godere della spinta innovativa che proveniva della famiglia de' Medici.
Il tragitto principale è costituito da 8 tappe, arricchite da cinque varianti e tre aggiunte che si dirigono verso Londa, il Valdarno e il Chianti
Un'occasione per visitare centri storici, castelli, pievi e paesaggi di rara bellezza: il colori delle colline e la pace della campagna toscana accompagnano i viaggiatori in un cammino di scoperta dal fascino immutato nel tempo.

Per avere un’idea dei percorsi a piedi che si possono fare partendo da Firenze, oppure scegliendo Firenze come destinazione di arrivo, potete consultare l’opuscolo in pdf I cammini dell’Ambito Firenze e Area Fiorentina o richiedere la versione cartacea in distribuzione gratuita presso gli uffici d'informazione turistica di Firenze:

IAT piazza Stazione 4
IAT via Cavour 1R
IAT Aeroporto Vespucci 



Nei dintorni

Luoghi da non perdere, percorsi tappa per tappa, eventi e suggerimenti per il tuo viaggio
Eventi • 25 risultati
Idee • 209 risultati
Itinerari • 63 risultati
Diari di viaggio • 2 risultati