Dai ricciarelli al panforte: le delizie da provare

Natale in cucina: i dolci della tradizione toscana

Natale sta arrivando e con l’avvicinarsi del periodo più magico dell’anno cresce anche la voglia di riempire le nostre case di addobbi, luci e profumi. per evocare l'atmosfera natalizia niente di meglio che portare in tavola i dolci natalizi tipici della Toscana.

Il mitico panforte di Siena
Il mitico panforte di Siena
I Ricciarelli di Siena con un bicchiere di vinsanto
I Ricciarelli di Siena con un bicchiere di vinsanto

Il Panforte o Panpepato è un tipico dolce natalizio che ha origini molto antiche: le prime testimonianze scritte risalgono all'anno Mille, quando si chiamava Pane Natalizio o Pane Aromatico e veniva preparato dagli speziali solo per i nobili e il clero, perché conteneva ingredienti pregiati come le scorze di arancia, cedro e melone, mandorle, droghe e spezie. Il Panforte rimase lo stesso fino al 1879 anno in cui la regina Margherita andò in visita alla città di Siena: per l'occasione venne cucinato senza le scorze di melone e con una copertura di zucchero vanigliato anziché di pepe nero. I senesi l'offrirono alla regina come "Panforte Margherita", nome col quale questo panforte "bianco", più delicato, è ancor oggi noto e commercializzato. Per la ricetta: clicca qui

Sempre da Siena arrivano i Ricciareli, a base di mandorle, zucchero, albume d'uovo, che secondo la leggenda furono portati in Toscana da Ricciardetto Della Gherardesca al ritorno dalle crociate, nel suo castello vicino a Volterra. Per la ricetta: clicca qui
Sono senesi anche i Cavallucci, biscotti antichi già diffusi ai tempi di Lorenzo il Magnifico, composti da un impasto speziato arricchito di noci e chiamati così perché venivano offerti soprattutto nelle osterie di campagna e consumati dai conducenti di cavalli e dai passanti.
 
Le copate senesi costituiscono uno dei dolci meno conosciuti tra i prodotti dolciari natalizi, eppure è una squisitezza tra le più costose. Detta anche cupata (dall’arabo “qubbiat”, mandorlato), è un antichissimo, piccolo dolce rotondo toscano, specialità della zona di Siena. Chiaro o scuro, è a base di croccante preparato con miele, noci e anice e racchiuso tra due ostie.
I befanini, dolce tipico del periodo natalizio
I befanini, dolce tipico del periodo natalizio

Arrivano invece dalla Lucchesia i Befanini: i biscotti coloratissimi non mancano sulle tavole di tutto il territorio, dalla Garfagnana alla Versilia, nel periodo natalizio e soprattutto intorno all'Epifania. Ricetta povera ma molto gustosa, semplice da preparare, l’ideale per cucinare tutti insieme, compresi i bambini che possono divertirsi a ritagliare con le formine i Befanini. Per la ricetta: clicca qui

&
Enogastronomia