fb track
Il poggio della solitaria Cappella della Madonna di Vitaleta in Val d'Orcia
Photo ©Shutterstock / Michael Bednarek

In viaggio tra i borghi più belli della Val d'Orcia

Fuga nella natura, nell'arte e nella storia

La Val d'Orcia è uno scrigno di natura e paesaggi, che accoglie alcuni dei centri storici più interessanti dell'intera Toscana. Oltre al pregio dei centri maggiori della Val d'Orcia, la singolarità di questo territorio è costituita dalla presenza di innumerevoli borghi, talvolta fortificati, e di insediamenti sparsi - sia civili sia di culto - che nel loro insieme formano un reticolo di riferimenti storici, artistici, architettonici ed ambientali di eccezionale valore.

Ecco alcune località da visitare:

Castiglione d'Orcia
La Rocca di Tentennano - Castiglione d'Orcia
La Rocca di Tentennano - Castiglione d'Orcia

Castiglione d'Orcia segna il confine tra la Val d'Orcia e le foreste del Monte Amiata. Centro del borgo è la piazza dedicata al pittore e scultore Lorenzo di Pietro detto Il Vecchietta, dominato dai resti della Rocca Aldobrandesca e la magnifica Rocca a Tentennano.

Tra le frazioni di Castiglione troviamo Vivo d'Orcia. A poca distanza dal centro è l'Eremo del Vivo, un palazzo di forme tardorinascimentali progettato da Antonio da Sangallo il giovane. Dalle sorgenti dell'acquedotto del Vivo, una salita tra faggi e castagni porta alla chiesetta dell'Ermicciolo e ai caratteristici "seccatoi".

Da visitare è inoltre Campiglia d'Orcia che ha mantenuto i caratteri medievali con suggestivi vicoli, strette scalinate di collegamento e percorsi coperti. Nelle vicinanze del borgo sono visibili i resti della torre di Campigliola.

Map for 43.005795,11.616127
Montalcino
Montalcino
Montalcino

Montalcinocelebre per il Brunello, è anche una magnifica città d'arte. Insieme alla Rocca, simboleggia Montalcino la snella torre del Palazzo Comunale, eretto tra il Due e il Trecento.

Delle tortuose strade tra i vigneti portano a Torrenieri, Sant'Angelo in Colle e Poggio alle Mura. Da Castelnuovo dell'Abate si raggiunge l'abbazia di Sant'Antimo, uno dei capolavori del romanico in Italia.

Map for 43.055103,11.489003
Pienza
Pienza
Pienza

Pienza, la "città ideale" di Pio II, è oggi dichiarata dall'UNESCO "patrimonio mondiale dell'umanità". Nel 1458 Pio II trasformò il borgo natìo e la nuova Pienza vide nascere la Cattedrale dell'Assunta, il Palazzo Piccolomini, il Palazzo Comunale e il Palazzo Vescovile.
Verso sud una strada a saliscendi tra i colli porta al borgo fortificato di Monticchiello, che conserva vari edifici medievali, la rocca con lunghi tratti delle mura e la chiesa duecentesca dei Santi Leonardo e Cristoforo.

Map for 43.07745,11.677595
San Quirico d'Orcia
Collegiata dei Santi Quirico e Giulitta, San Quirico d’Orcia
Collegiata dei Santi Quirico e Giulitta, San Quirico d’Orcia - Credit: Shutterstock / Andrea Izzotti

San Quirico d'Orcia si è sviluppata intorno al villaggio medievale di Osenna. Nel centro, chiuso da una cinta di mura, si visitano la Collegiata dei Santi Quirico e Giulitta, il Palazzo Pretorio, il Palazzo Chigi, Santa Maria di Vitaleta e gli Horti Leonini.

Map for 43.05818,11.606064
Bagno Vignoni
Piazza Principale di Bagno Vignoni
Piazza Principale di Bagno Vignoni

Sulla Cassia si raggiunge Bagno Vignoni, stazione termale nata nel Medioevo e celebre per la sua piazza d'acqua. Sul pendio che digrada verso il fiume troviamo il Parco dei Mulini, interessante testimonianza di costruzioni e tecniche medievali di utilizzo delle acque.

Map for 43.027725,11.616243
Radicofani
Radicofani, Fortezza (notte)
Radicofani, Fortezza (notte)

A Radicofani, sul confine meridionale della Val d'Orcia, è un'imponente fortezza, che ha controllato per secoli il confine tra il Granducato di Toscana e lo Stato Pontificio. La Torre offre uno straordinario panorama sulla Val d'Orcia, l'Amiata, l'Appennino e i laghi Trasimeno e di Bolsena.

Map for 42.895924,11.767384
&
Arte e Cultura