fb track
colle-val-delsa-dai-campi
Photo ©Mirella

Colle Val d’Elsa

tesori d'arte e architettura nella città del cristallo

Colle Val d’Elsa si trova arroccata nelle terre di Siena. Attraversata dall’antica via Francigena, è stata animata da pellegrini e viaggiatori, che si fermavano a riposare ai piedi delle sue caratteristiche case-torri.

In tutto il paese, infatti, svettano queste costruzioni che un tempo erano abitate e che oggi contribuiscono a creare un profilo unico alla cittadina. Una di queste torri, poi, si distingue per essere stata la casa dell’artista Arnolfo di Cambio, scultore e architetto, allievo del celebre Nicola Pisano.

L’arte e l’artigianato sono qui due attività mai sopite: Colle Val d’Elsa è da secoli la capitale del cristallo, tanto da essere soprannominata la Boemia d’Italia. Calici, piatti e bicchieri sono plasmati attraverso un mix di maestria e tecnica osservabile ancora oggi e che permette alla città di essere la produttrice di quasi la totalità di questo speciale vetro in Italia. Per conoscerne i trucchi e contemplare l’arte della soffiatura si può scegliere di addentrarsi nel Museo del Cristallo o cogliere l’occasione di assistere a dimostrazioni che si tengono durante alcuni eventi nel centro storico.

La parte più antica di Colle, detta Colle Alta, è anche quella che offre al visitatore atmosfere cariche di storia e incredibili scorci. Passeggiando tra le vie medievali si incontrano, per esempio, preziose collezioni, come quella del Museo Civico e di Arte Sacra, nel Palazzo dei Priori, o quella del Museo Ranuccio Bianchi Bandinelli, dove a parlare è l’archeologia, ma si può ammirare anche il Duomo e l’ex Conservatorio di San Pietro progettato da Giorgio Vasari, nipote del suo omonimo. Per chi vorrà allungare lo sguardo, sarà sufficiente raggiungere il Baluardo, una fortificazione da cui si gode un panorama che spazia su tutta la vallata.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Colle Val d’Elsa