La natura e il paesaggio della Lunigiana
Photo ©Graphic Studio

Viaggio in Lunigiana tra grotte e parchi naturali

Consigli per vivere la natura incontaminata e per conoscere la storia del territorio

La Lunigiana rappresenta una terra di passaggio e di confine, un territorio che ha personalizzato influssi e tendenze, tradizioni e dialetti che ne esaltano l’originalità. Possiamo trovare castelli e fortezze, pievi medievali, borghi costruiti in pietra, immersi in un paesaggio verde e selvaggio, ricco di specie vegetali e animali di grande pregio e rarità.
 
Ecco alcuni parchi naturali da non perdere:
Parco nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano
Parco Appennino Tosco Emiliano
Parco Appennino Tosco Emiliano - Credit: Parco Appennino Tosco Emiliano

Il Parco dell'Appennino Tosco-Emiliano si estende per circa 60 km sul crinale appenninico tra Emilia Romagna e Toscana. L'elevata biodiversità, ricca di ambienti vegetali e popolazioni faunistiche, ne fa un territorio protetto di grande interesse naturalistico e paesaggistico, in cui sono ancora tangibili interessanti testimonianze della presenza umana dalla Preistoria, al Medioevo, fino ad un più recente passato, che raccontano la dura vita delle comunità di montagna.

Parco regionale delle Alpi Apuane
Grotte di Equi in Lunigiana
Grotte di Equi in Lunigiana - Credit: GAL Lunigiana

Le Apuane, definite Alpi per la loro aspra morfologia, si trovano all’estremità nord occidentale della Toscana. La loro complessa storia geologica si può leggere nel susseguirsi degli strati rocciosi e nella ricchezza dei giacimenti marmiferi, il cui sfruttamento ha ridisegnato nei secoli il paesaggio, la storia e la cultura. Proprio per la loro natura in gran parte calcarea, le Apuane presentano notevoli fenomeni di carsismo, come le oltre 1300 grotte censite. Tra queste esistono tre importanti sistemi carsici attrezzati per il pubblico, tra cui le Grotte di Equi Terme.

ANPIL del fiume Magra in Lunigiana
Pontremoli a passeggio lungo il Magra
Pontremoli a passeggio lungo il Magra

Le due Aree Naturali Protette di Interesse Locale del fiume Magra tutelano ambienti ben conservati caratterizzati da un alveo fluviale divagante con rami e isolette colonizzate da saliceti e ontanete e formazioni di farnia. Grazie a questa diversificazione gli ambienti del fiume Magra ospitano diverse specie di uccelli di passo o nidificanti, tra le quali anatre, limicoli, gruccioni, martin pescatore e diverse specie di aironi, tra cui l’airone bianco maggiore e la nitticora.

Non solo parchi
Abbazia di San Caprasio ad Aulla
Abbazia di San Caprasio ad Aulla - Credit: Davide Papalini
La Lunigiana è ricca anche di importanti testimonianze storiche medievali legate alla Via Francigena, tra cui l’Abbazia di San Caprasio ad Aulla, con museo annesso; la Chiesaccia di Fornoli, a guardia dell’antico guado dei pellegrini; la Pieve di Sorano con area archeologica e il Centro di documentazione che ospita alcune Statue Stele. La Piana di Filattiera è inoltre un esempio di paesaggio rurale ben conservato con limpide rogge, alberate, ‘more’ (argini della bonifica del ‘700) ed un mulino ad acqua ancora funzionante che produce ottima farina macinata a pietra di grano, mais e castagne.
Scopri di più
&
Francigena e vie della fede