Cascata

Le cascate naturali della Toscana: le migliori oasi di bellezza

Lasciatevi coccolare dalla poesia della natura

Non serve andare in America e sopportare lunghe ore di viaggio in aereo per ammirare lo spettacolo naturale delle cascate. In genere pensiamo sempre agli immensi scrosci del Niagara o, al massimo, al Parco Nazionale di Erawan in Thailandia. Beh, vi interesserà sapere che pure nella nostra amata Toscana ci sono delle cascate, spesso immerse in oasi naturali, presso laghetti, torrenti e cave rocciose. Ecco alcune idee per rinfrescarsi all'aria aperta e, contemporaneamente, godere di una bella vista.

La bellezza della natura toscana
La bellezza della natura toscana - Credit: Francesca Guadagnini

Iniziamo dalla cascate del Ghiaccione a Chianni, un territorio circondato solo da boschi e colline della provincia di Pisa. Come potrete immaginare, il nome "Ghiaccione" sta a indicare la temperatura dell'acqua che scorre nel torrente. Qui, in estate, la gente si rifugia per cercare refrigerio e fuggire al caldo torrido. Nella zona di San Godenzo, in provincia di Firenze, troviamo invece le cascate dell'Acquacheta, nei pressi di Romiti, un villaggio abbandonato che sorge in una suggestiva conca prativa fra i monti. La stessa cascata era stata descritta da Dante nel quattordicesimo canto dell'Inferno.

Come quel fiume c'ha proprio cammino
prima da monte Veso inver levante, 
dalla sinistra costa d'apennino, 
che si chiama Acquacheta suso, avante 
che si divalli giù nel basso letto, 
e a Forlì di quel nome è vacante, 
rimbomba là sovra San Benedetto 
dell'Alpe, per cadere ad una scesa 
dove dovrìa per mille esser recetto

Le terme di Saturnia
Le terme di Saturnia

Più conosciute, ma non per questo meno meritevoli, le cascate del Gorello o del vecchio Mulino di Saturnia. Si tratta di vere cascate di acqua sulfurea alimentate dal torrente termale “Gorello”, che si congiunge col fiume Stellata. Qui ci sono anche delle vasche calcaree naturali dove anche d’inverno si può fare il bagno: il tutto ad accesso libero e totalmente free.

Nei pressi di Seravezza ci sono le paradisiache cascate di Malbacco, un piccolo paese sulle Alpi Apuane. Tra vasche e cascatelle, troverete un'oasi di pace lontana dalla folla e immersa nella natura "wild". Sono a Camaiore invece le cascate di Candalla, realizzate col tempo dalla forza dell'acqua del Rio Lombricese, presso il quale sono stati edificati anche dei mulini.

La cascata di Moraduccio
La cascata di Moraduccio - Credit: Revolweb

Si trova al confine regionale sull'Appennino Tosco-Emliano la cascata di Moraduccio; mentre la cascata del Diborrato si trova lungo il fiume Elsa. Nella stessa zona, da non perdere sono la Grotta dell'Orso, la Conchina, il Masso Bianco, la Nicchia e la Spianata dei Falchi. Sappiamo che ne esistono tantissime altre, perché non ci scrivete quali sono le vostre preferite? Aspettiamo spunti nei commenti :)

people
Le voci della rete
&
Natura