5 cose che (forse) non sai sul girasole

È un fiore che spesso viene associato alla Toscana; uno dei soggetti più amati nelle cartoline; un colpo di luce in mezzo alla campagna. Parliamo del girasole, quella pianta simbolo di allegria che può arrivare a misurare anche 3 metri di altezza! Chi visita le nostre colline d'estate, spera sempre di incontrare campi e distese dorate, magari anche solo per scattare qualche foto ricordo. Oggi vi "sveliamo" 5 curiosità di questo fiore che profuma molto di "dolce vita":
Due girasoli sotto il sole della Toscana
Due girasoli sotto il sole della Toscana
1. Il topinambur (un tubero chiamato anche "carciofo di Gerusalemme" utilizzato in cucina, ricco di proprietà benefiche per l'organismo) appartiene alla famiglia dei girasoli. 2. I fiori che si trovano nel disco del girasole (la parte più scura) sono ermafroditi. 3. Attualmente, il girasole è al secondo posto, dopo la soia, tra le piante produttrici di olio.
La campagna toscana abbracciata dai girasoli
La campagna toscana abbracciata dai girasoli
4. Non è vero che il fiore "gira" e insegue il corso del sole, al contrario sono orientati in un'unica direzione: il sud-est. 5. Nella mitologia greca, si racconta di come la ninfa di nome Clizia, innamorata del dio del sole Apollo, lo guardasse di continuo volare sul suo carro nel cielo. 9 giorni dopo, la ninfa venne tramutata in un girasole. Vi è venuta voglia di "tuffarvi" tra i girasoli? Se sì, li potete trovare sparsi per tutta la Toscana. Noi vi consigliamo le zone di Volterra e Sasso Pisano, la campagna grossetana e, naturalmente, le Terre di Siena. Inviateci i vostri scatti più belli! Li condivideremo sui nostri canali social :)