Borgo San Lorenzo

Borgo San Lorenzo

Nel cuore del Mugello un borgo immerso in una campagna punteggiata di pievi

Leggi la storia Borgo San Lorenzo su logo toscana ovunque bella Borgo San Lorenzo C'era una volta e c'è ancora Alla scoperta di un borgo tra Sieve e Appennino, dal sorprendente tocco libertyLeggi la storia

Borgo San Lorenzo, uno dei più noti centri del Mugello, si trova nel punto in cui si fa più ampia la valle della Sieve. Nato attorno a una corte degli Ubaldini, dove sorgeva anticamente la borgata romana di Annejanum, la cittadina passò verso la metà del X secolo sotto l’influenza dei Vescovi fiorentini, a cui si ribellò nel 1273, momento in cui ottenne l’indipendenza comunale. Risale al 1351 la costruzione le mura - di cui rimangono pochi resti – e delle due belle porte: Porta Fiorentina e Porta dell’orologio. Nel 1440 il paese fu cinto d’assedio da Niccolò Piccinino in nome degli Albizi, mentre nel 1527 divenne una roccaforte contro l’avanzata dei Francesi. Dal Cinquecento entrò stabilmente nel dominio del Granducato. In epoca più recente il paese si affermò come centro principale del Mugello ospitando, nel 1913, la prima Esposizione Agricola Industriale Mugellana e della Val di Sieve, ma pochi anni dopo, nel 1919, venne pesantemente danneggiato dal terremoto che colpì la zona. Nel 1943 subì inoltre un bombardamento da parte dell’aereonautica inglese.

Oggi Borgo San Lorenzo è un tranquillo e piacevole borgo del Mugello, tra le sue stradine spiccano la bella Pieve di San Lorenzo, di antichissima fondazione notevole oltre che per gli austeri e slanciati spazi della basilica per il bel campanile a base esagonale che si innesta direttamente nell’abside; e per il Palazzo del Podestà, di fondazione trecentesca ma ampiamente restaurato negli anni ’30 del ‘900, che fa orgogliosa mostra di tutti gli stemmi nobiliari delle famiglie fiorentine che hanno governato il paese nel corso dei secoli. Da ricordare anche, tra le diverse ville, almeno quella fotografatissima dei Pecori Giraldi

Le campagne che circondano il borgo sono punteggiate di belle e antiche pievi, tra cui la Chiesa di Santa Maria a Pullicciano, la Chiesa di San Giovanni Maggiore e il Santuario del Santissimo Crocifisso dei Miracoli.

Il paese vanta una buona tradizione nel campo della produzione della ceramica, da quando nel 1906 Galileo e Chino Chini fondarono la manifattura Fornaci San Lorenzo, famosa per la produzione di vasi, cachepot, boccali, brocche, portaombrelli in ceramica e gres, rivestimenti edilizi e piastrelle in maiolica di gusto liberty, opere che oggi è possibile ammirare nel Museo della Manifattura Chini.

Cover image credit: Sailko

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Borgo San Lorenzo
&
Il territorio
Lago Bilancino, Mugello

Mugello

Infinite opportunità di vacanza tra paesaggi incontaminati, sapori tipici e cultura
Terra di artisti, disegnata con cura e coltivata con amore, è terra desiderata il Mugello, e non potrebbe essere altrimenti. ...
Approfondiscikeyboard_backspace