Viaggio nei luoghi dell'arte contemporanea in Toscana

Un percorso affascinante e inaspettato

La Toscana non è solo la patria di capolavori come il David di Michelangelo o il Duomo di Siena: è una terra che ospita anche importanti opere di arte contemporanea, con musei e centri all’avanguardia tutti da scoprire.

L’itinerario dedicato all’arte contemporanea non può che partire dal Centro Pecci di Prato, che aperto nel 1988 è stato il primo in Italia costruito appositamente per ospitare e promuovere le avanguardie artistiche internazionali. Oggi ha una collezione di mille opere di trecento artisti, tra cui Mimmo Paladino, Mauro Staccioli, Jan Fabre, Lucio Fontana, Michelangelo Pistoletto.

Il Museo Marini di Firenze
Il Museo Marini di Firenze - Credit: Sailko

A Firenze da non perdere il Centro di Cultura Contemporanea Strozzina nelle antiche cantine di Palazzo Strozzi, che è un centro di esposizione e ricerca internazionale e negli anni ha ospitato mostre di artisti come Damien Hirst e Francis Bacon, mentre il Museo del Novecento in Piazza Santa Maria Novella è dedicato all’arte italiana del XX secolo e propone circa 300 opere.

Senza dimenticare il Museo Marini, allestito nei suggestivi ambienti dell’ex chiesa di San Pancrazio, con le creazioni di uno dei più grandi scultori del Novecento italiano.

Il Parco Sculture del Chianti
Il Parco Sculture del Chianti

A Pistoia l’antica casa-torre Palazzo Fabroni è non solo un museo ma uno spazio di incontro e riflessione sull’arte contemporanea, mentre a Viareggio troviamo la Galleria Comunale di Arte Moderna e Contemporanea, che ospita tremila opere di 750 artisti e ha la più importante raccolta di Lorenzo Viani, originale esponente dell’Espressionismo europeo.

Proseguendo a Pievasciata, tra le colline delle Terre di Siena, si trova il Parco sculture del Chianti, dove le suggestive installazioni artistiche si distribuiscono lungo un tracciato circolare che attraversa un incontaminato bosco di querce e lecci.


Il murales di Keith Haring a Pisa
Il murales di Keith Haring a Pisa

 Non può mancare una visita al Museo Venturino Venturi a Loro Ciufenna, dedicato al grande artista che ha vissuto in questo borgo dell’Aretino buona parte della sua vita, ma anche alla Fattoria di Celle a Santomato, sulle colline intorno a Pistoia, dove la splendioda villa barocca con il suo giardino all’italiana e il parco ottocentesco ospitano una grande collezione di arte contemporanea.

Terminiamo questo viaggio con una curiosità: non tutti lo sanno ma a Pisa, vicino alla stazione, si trova un gigantesco murales di Keith Haring, il coloratissimo "Tuttomondo", una delle poche opere del writer statunitense che si possono ammirare in Italia e fu dipinta nel 1989 sulla parete esterna della canonica della Chiesa di Sant’Antonio Abate.

&
Arte e Cultura