location_cityArchitetture

Villa La Magia a Quarrata

La dimora medicea nel Montalbano fu ristrutturata da Buontalenti

Quarrata

Villa La Magia a Quarrata è una delle dodici residenze medicee della Toscana dichiarate dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità. Nata come casa-torre della famiglia pistoiese dei Panciatichi nel Trecento, passò ai Medici nel 1583 acquistata dal granduca Francesco I e fu ristrutturata dall’architetto di corte, Bernardo Buontalenti, che inserì un lago artificiale destinato alla pesca e alla caccia di anatre selvatiche, che oggi è sparito ma si può ammirare nella lunetta dipinta da Giusto Utens nel 1599.

La Magia fu utilizzata anche come punto di appoggio per le battute di caccia nel vicino Barco Reale Mediceo, la riserva medicea nella zona del Montalbano.
La villa rimase di proprietà dei Medici fino al 1645 e in seguito passò di mano a diverse famiglie, come gli Attavanti di Castelfiorentino, che crearono il giardino all’italiana, con le siepi geometriche e la fontana a cerchio, e affrescarono le grandi sale interne, mentre gli Amati costruirono la limonaia e il parco romantico con boschi di cipresso e alloro.

Infine nel 2000 La Magia venne acquistata dal Comune di Quarrata, che l’ha aperta alle visite guidate al pubblico e ospita spesso mostre, concerti ed eventi speciali.


 Info: villalamagia.com

Quarrata
Itinerari tra pietre antiche e storie del passato
Chi parte da Pistoia, seguendo la strada statale 66 in direzione di Firenze, toccata la borgata di Olmi può deviare sulla sinistra, per raggiungere, oltrepassata la frazione di Vignole, la località La Ferruccia. ...
Approfondiscikeyboard_backspace