San Gimignano

San Gimignano e i suoi film

Set a cielo aperto tra torri e vino

Le torri di San Gimignano e la loro atmosfera ‘metafisica’ hanno ispirato molto registi da tutto il mondo a scegliere questo paesino piccolo e rimasto fermo al Medioevo come location per i loro film. Nel 1925 Marcel L’Herbier scelse San Gimignano per l’adattamento cinematografico di una novella di Pirandello ‘Il fu Mattia Pascal’. Questo fu il primo film girato nel paese, uno dei luoghi più cinematografici della Toscana, più di trenta film sono stati girati qui. Un altro celebre film è ‘Prince of Foxes’ (1949) di Henry King, in cui Orson Welles/Cesare Borgia e Tyrone Power/Andrea Orsini percorrono le strette viuzze stupendamente fotografate da Leon Shamroy.

Franco Zeffirelli ha girato qui ‘Fratello sole, sorella luna’ (1971) una struggente rivisitazione della storia di San Francesco. Zeffirelli tornò a San Gimignano alcuni anni dopo per ‘Un tè con Mussolini, in cui un gruppo di aristocratiche inglesi amanti dell’arte e della cultura difendevano eroicamente i tesori della città, dai tedeschi che volevano distruggere le due torri. I fratelli Taviani girarono qui ‘Il prato’ (1979) con Isabella Rossellini, San Gimignano diventa lo scenario di una generazione disillusa, impressionanti gli psichedelici intermezzi del film che ricordano il Pifferaio di Hamelin.
 

Non dimenticate di visitare gli affreschi della Collegiata e la cappella di Santa Fina e di ammirare le due torri che hanno rischiato così tante volte di essere distrutte durante la prima e la seconda guerra mondiale.

 

&
Toscana da Cinema