Carnevale in Toscana: 3 idee per vivere la festa più pazza dell'anno

Il Carnevale è alle porte: la festa più divertente dell'anno, che viene a rompere la fredda monotonia dell'inverno, anima tutta la Toscana con tantissimi eventi per grandi e piccini. Ecco tre idee di viaggio per vivere un febbraio all'insegna del sorriso e dell'ironia.

I carri e le maschere sfilano sulla Passeggiata di Viareggio [Photo Credits: Ilaria Giannini]
I carri e le maschere sfilano sulla Passeggiata di Viareggio [Photo Credits: Ilaria Giannini]

1. Classico, intramontabile, irriverente. Il Carnevale di Viareggio, nato nel 1873, è uno dei più amati e conosciuti d'Italia e il suo fascino sembra aumentare col passare del tempo, non solo per i giganteschi carri di cartapesta che sono vere e proprie opere d'arte, non solo per la satira politica dissacrante che ad ogni edizione sbeffeggia politici e potenti, non solo per le feste in maschera che animano tutti i locali della città per più di un mese.

Grande festa in Piazza Mazzini per la sfilata dei carri del Carnevale di Viareggio [Photo Credits: Ilaria Giannini]
Grande festa in Piazza Mazzini per la sfilata dei carri del Carnevale di Viareggio [Photo Credits: Ilaria Giannini]

Il Carnevale a Viareggio è un'istituzione, amato alla follia dai suoi cittadini, e chiunque può respirare quest'atmosfera di grande gioia e dimenticare i suoi pensieri, anche solo per un giorno. Quest'anno il Carnevale si terrà dal 5 al 28 febbraio e vedrà i giganti di cartapesta sfilare per ben cinque corsi mascherati. Si inizia domenica 5 febbraio alle ore 15, quando i tre colpi di cannone daranno il via alla prima sfilata dei carri, che torneranno sui Viali a Mare domenica 12 febbraio, mentre sabato 18 febbraio si terrà il corso in notturna, con inizio alle 17 e fuochi d'artificio. Si continua domenica 26 febbraio, mentre il grande finale si terrà il Martedì Grasso, il 28 febbraio, con il corso che inizierà alle 15 e si concluderà con la proclamazione dei vincitori e il grande spettacolo pirotecnico. (Per informazioni: http://viareggio.ilcarnevale.com)

Le maschere del Carnevale di Foiano della Chiana [Photo Credits: <a href=Carnevale Foiano]" />
Le maschere del Carnevale di Foiano della Chiana [Photo Credits: Carnevale Foiano]

2. Se è la tradizione quella che cercate, Foiano della Chiana è quello che fa per voi: il borgo storico in provincia di Arezzo può vantare il Carnevale più antico d'Italia, con una storia lunga cinque secoli. Anche qui per cinque domeniche di fila ( il 5, 12, 19 e 26 febbraio e il 5 marzo) i carri allegorici realizzati dai quattro rioni - Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rus - sfilano per le strade accompagnati da mascherate, musica e balli.  Ad aprire il corteo è il re Giocondo, un fantoccio che nell'ultima giornata di festa viene bruciato nella piazza principale in una spettacolare cerimonia: è il simbolo nella cultura contadina dell'inverno che sta per finire e della primavera in arrivo.

<strong>La sfilata del Carnevale di Foiano della Chiana [Photo Credits: <a href=Carnevale Foiano]" />
La sfilata del Carnevale di Foiano della Chiana [Photo Credits: Carnevale Foiano]

 3. Restiamo in provincia di Arezzo per una festa dal sapore veneziano: il pittoresco borgo medievale di Castiglion Fibocchi è lo scenario del Carnevale dei Figli di Bocco, una manifestazione davvero particolare animata da duecento figuranti, vestiti con costumi fantastici e con il volto celato da preziose maschere di cartapesta. Domenica 12 e domenica 19 febbraio si potrà assistere allo spettacolo dei figuranti che si aggirano nei vicoli del borgo, il tutto arricchito da artisti di strada, performance teatrali e stand gastronomici. 

Una delle ricchissime maschere del Carnevale a Castiglion Fibocchi [Photo Credits: <a href=Carnevale dei Figli di Bocco]" />
Una delle ricchissime maschere del Carnevale a Castiglion Fibocchi [Photo Credits: Carnevale dei Figli di Bocco]