Lucca, un giardino nel cielo

Alla scoperta dei tesori di Lucca, dalle Mura alle antiche torri

Un itinerario tra storia e capolavori d'arte

Lucca è una delle città medievali più belle e meglio conservate, in parte perchè ha saputo mantenere intatta la sua anima storica e culturale. Per conoscerla non c'è modo migliore che attraversarla a piedi, scoprendo tra vicoli, piazze, piccole strade e grandi chiese tutti i motivi che spingono da secoli tanti viaggiatori ad ammirarne la bellezza.
 
Un punto ideale da cui cominciare una visita può certamente essere costituito dalle imponenti mura, uno dei pochi esempi in Italia di cinta muraria perfettamente intatta, ideali non solo per ammirarne l'architettura ma anche per farsi una passeggiata immersi nel verde. Sulla loro sommità corre infatti un bellissimo viale alberato, da cui è possibile ammirare la città da un punto di vista insolito.
 

Si prosegue scendendo nel cuore della città, dove attraversando le vie del centro ricche di negozi eleganti, botteghe artigianali e pasticcerie (in cui assaggiare le vere prelibatezze della lucchesia), ci si trova immersi nel cuore di una Toscana genuina e insolita. Ogni piazza, ogni chiesa e ogni monumento raccontano di quanto Lucca abbia vissuto un passato potente e a tratti grandioso. Lucca è infatti una terra di banchieri, commercianti, artisti e religiosi che hanno lasciato importanti tracce del loro passaggio.
 

Nel cielo vedrete svettare campanili e torri, la più famosa e più insolita di tutte è la Torre Guinigi, un giardino nel cielo, da cui si intravede la cima di un leccio secolare piantato da Guinigi come simbolo di rinascita del paese. Sono molte le chiese nel centro abitato a testimonianza di quanto il potere religioso fosse influente nel 1300: la piazza di San Michele, dall'omonima chiesa, vede sorgere un elegantissimo edificio in marmo bianco, al cui interno sono custodite preziose statue di Andrea della Robbia e alcuni dipinti di Filippino Lippi.

Stupefacente è anche la facciata della chiesa di San Frediano, dove un mosaico raffigura il Cristo Redentore che ascende al cielo. Per scovare un tesoro di Jacopo della Quercia bisogna entrare nella cattedrale di San Martino, la statua di Ilaria del Carretto è uno dei primi capolavori del singolare maestro senese.

La piazza più famosa del centro cittadino è senza dubbio quella dell'Anfiteatro, così chiamata perchè costruita sui resti di un antico Anfiteatro romano, essa conserva ancora la forma ellittica e grazie ai suoi caffè e locali è il posto giusto per un momento di relax.

Le sorprese non sono ancora finite: nella campagna lucchese sono molte le ville signorili che si possono visitare, oppure andate a coccolarvi alle terme di Bagni di Lucca o, se preferite una passeggiata in riva al mare, potrete raggiungere le vicine coste della Versilia.
 
 
[Photo Credits: Geobia]
&
Scopri questa zona turistica
Lucchesia
Antichi borghi da scoprire, centri termali dove ritrovare il benessere, ville settecentesche immerse in meravigliosi giardini: ecco la Lucchesia, una terra dal movimentato paesaggio modellato dalle anse del fiume Serchio e punteggiato di centri ...
Scopri Lucchesiakeyboard_backspace