Ponte di Loppia
location_cityArchitetture

Ponte di Loppia

Barga, ponte del XIV secolo

Barga

Il torrente Loppora è attraversato, nei pressi di Loppia in comune di Barga, da un interessante ponte pedonale, che ha un profilo a schiena d'asino lievemente asimmetrico. Il punto più alto della via che vi passa sopra, infatti, si trova un po' spostato rispetto al centro del ponte, e la salita e la discesa non hanno la stessa lunghezza.
La singolare linea del ponte, che per la sua irregolarità può fare pensare a quella ben più maestosa del Ponte del Diavolo a Borgo a Mozzano, è dovuta al fatto che le due rive del torrente non sono allo stesso livello, e che il ponte segue l'andamento della strada per cui è stato costruito, la vecchia strada che da Loppia conduceva a Filecchio.
Il ponte, sorretto da un'arcata a tutto sesto, è stato realizzato in pietra arenaria da maestranze locali nel corso del XIV secolo, ed è stato ricostruito nel XVIII secolo, come emerge dalle ricerche condotte da Antonio Nardini, della sezione di Barga dell'Istituto Storico Lucchese.
(Articolo a cura della Provincia di Lucca).

Barga
Delizioso borgo medievale sospeso tra l'Appennino Tosco-Emiliano e le Alpi Apuane
Cittadina di antiche tradizioni, risalente all’età longobarda dell’alto medioevo (VI-VIII secolo), Barga è adagiata in posizione suggestiva tra i colli digradanti dell’appennino Tosco-Emiliano e il maestoso anfiteatro delle Alpi Apuane. Alla bellezza dei monti Barga unisce la varietà dei colori, la dolcezza del clima, la presenza di notevoli opere d’arte e la vivace ospitalità della sua gente. ...
Approfondiscikeyboard_backspace