Portoferraio, Isola d'Elba

Portoferraio

Un itinerario ricco di fortificazioni medicee e spiagge bellissime

Leggi la storia Portoferraio su Portoferraio Le spiagge bianche di Portoferraio Il mito degli argonauti e la riserva naturale biologica marina.Leggi la storia
Capoluogo e principale centro portuale dell'Elba, si trova sulla costa nordorientale su di un promontorio che ne delimita a nord la baia. Portoferraio è tra i comuni più antichi dell'isola, le sue origini risalgono ai liguri, agli etruschi e ai greci prima di diventare colonia romana con il nome di Fabricia. Portoferraio, nell'aspetto che ancor oggi possiamo ammirare, venne edificata per volontà di Cosimo I dei Medici che, dopo averla ribattezzata Cosmopoli, iniziò nel 1548 le grandi opere di fortificazione.

Nel 1814 ospitò l'esule Napoleone Bonaparte. Altri luoghi di interesse storico culturale sono la Chiesa romanica di S. Stefano alle Trane, la Fortezza d'Altura Etrusca del Castiglione, la Palazzina dei Mulini, il Museo Napoleonico di San Martino, per visitatori il primo della Provincia di Livorno ed il secondo in Toscana dopo gli Uffizi, l'International Art Center di Italo Bolano, la Pinacoteca Foresiana e il Giardino Botanico dell'Ottone.

Nel comune di Portoferraio si trovano le Terme di San Giovanni. Fanno parte del comune di Portoferraio le località di S. Giovanni, Schiopparello, Magazzini, Ottone, Carpani, Bagnaia, S. Martino, Biodola, Viticcio e l'isola di Montecristo.

Opere di fortificazione - Le fortificazioni medicee furono realizzate dall'architetto Giovanni Battista Bellucci. In un anno, dal 1548 al 1549, costruì una piazzaforte costituita da tre forti (Falcone, Stella, Linguella) collegati tra loro da solide e potenti mura. Nella zona del porto vecchio attraverso la Porta a Terra, si possono visitare il Forte Falcone, il Forte Stella e il Forte della Linguella seguendo, quando è possibile, i camminamenti che li collegano.

Villa romana - I ruderi di una villa romana di epoca imperiale si trovano a pochi chilometri da Portoferraio, in direzione Bagnaia, nella località denominata Le Grotte. Rimasero coperti dai rovi fino al 1960 quando un lavoro di scavi portò alla luce il grande complesso con muri in opus reticulatum, grandi terrazze che si affacciano sul mare e una piscina fornita di un sistema di riscaldamento e di depurazione dell'acqua.

Le spiagge - A est: Bagnaia (sabbia e ghiaia), Magazzini (ghiaia), Ottone (sabbia e ghiaia), Schiopparello (ghiaia). Ad ovest: Acquaviva (ghiaia), Biodola (sabbia), Capo Bianco (ghiaia), Enfola (sabbia ghiaiosa), Forno (sabbia), Le Ghiaie (ciottoli ovoidali), Padulella (ghiaia), Scaglieri (sabbia), Seccione (ghiaia), Le Viste (sabbia e ghiaia), Viticcio (sabbia e ghiaia).
2
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Portoferraio
&
Il territorio
Arcipelago toscano, saraghi , fondale

Arcipelago Toscano

Sette perle per un diadema marino incontaminato e protetto
Mare cristallino e macchia mediterranea, pinete affacciate su scogliere a strapiombo, calette nascoste e grandi spiagge di sabbia morbida. ...
Approfondiscikeyboard_backspace