Portoferraio, Isola d'Elba

Portoferraio

Un itinerario ricco di fortificazioni medicee e spiagge bellissime

Leggi la storia Portoferraio su logo toscana ovunque bella Portoferraio Le spiagge bianche di Portoferraio Il mito degli argonauti e la riserva naturale biologica marina.Leggi la storia

Portoferraio è il capoluogo nonché il porto principale dell’Isola d’Elba e si trova sulla costa nord-orientale ai piedi di un promontorio che ne delimita la baia. Le origini di Portoferraio, tra i centri più antichi dell’isola, risalgono a ben prima che i Romani battezzassero la cittadina come Fabricia, arrivando fino ai primi insediamenti che in questa zona avvennero al tempo dei liguri, degli etruschi e dei greci. La cittadina ha assunto le sembianza che ammiriamo oggi al tempo di Cosimo I dei Medici che, dopo averla ribattezzata Cosmopoli, iniziò nel 1548 le opere di fortificazione. Nel 1814 Portoferraio ospitò l’esule Napoleone Bonaparte. 

Tra le diverse attrazioni che si trovano sul territorio di Portoferraio è il caso di ricordare almeno la bella e austera Chiesa romanico-pisana di Santo Stefano alle Trane, l’antichissima Fortezza d’Altura Etrusca del Castiglione, la Villa dei Mulini, una delle due residenze che Napoleone ha avuto nella cittadina, il visitatissimo Museo Napoleonico di San Martino (l’altra delle due residenze imperiali), la splendida Fortezza del Volterraio (da cui godere di uno splendido panorama sull’Arcipelago), l’International Art Center di Italo Bolano, la Pinacoteca Foresiana e il Giardino Botanico dell’Ottone. Nel comune di Portoferraio si trovano inoltre le Terme di San Giovanni, le uniche presenti in tutta l’Isola d’Elba. Amministrativamente è parte del territorio comunale anche l’Isola di Montecristo.

Elemento caratteristico di Portoferraio sono certamente le imponenti fortificazioni medicee progettate dall’architetto Giovanni Battista Bellucci. Tra il 1548 e il 1549 sotto la direzione dell’architetto venne eretta una piazzaforte costituita da tre forti (Falcone, Stella e Linguella) collegati tra loro da solide e potenti mura. Nella zona del porto vecchio attraverso la Porta a Terra, è possibile visitare i tre Forti percorrendo, dove possibile, i camminamenti che li collegano.

A pochi chilometri dal centro del paese, in località Le Grotte, è possibile ammirare i ruderi di una villa Romana di epoca imperiale. Rimasti nascosti dai rovi fino al 1960, i resti vennero alla luce grazie a una campagna di scavi che svelò un grande complesso con muri in opus reticulatum, vaste terrazze che si affacciano sul mare e una piscina fornita di un sistema di riscaldamento e di depurazione dell’acqua.

Portoferraio è un’ottima destinazione anche per gli amanti del mare, il territorio comunale offre una variegata gamma di splendide scese a mare, tra cui vale la pena ricordare almeno i lidi sabbiosi di Scaglieri, Biodola e Forno; quelli misti di sabbia e ghiaia di Bagnaia, Ottone, Le Viste, Viticcio, Enfola e Le Ghiaie; e infine quelli ghiaiosi di Magazzini, Schiopparello, Acquaviva, Capo Bianco, Padulella e Seccione.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Portoferraio
&
Il territorio
Arcipelago toscano, saraghi , fondale

Arcipelago Toscano

Sette perle per un diadema marino incontaminato e protetto
Mare cristallino e macchia mediterranea, pinete affacciate su scogliere a strapiombo, calette nascoste e grandi spiagge di sabbia morbida. ...
Approfondiscikeyboard_backspace