Photo ©Danny Colangelo
account_balanceMusei

Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche: Villa San Martino

La residenza estiva all'Isola d'Elba dell'imperatore in esilio oggi è un museo

San Martino

Napoleone visse in esilio all'Elba dal 4 maggio 1814 al 26 febbraio 1815: nove mesi che lasciarono un'impronta importante nell'isola, che l'imperatore esiliato cercò di modernizzare e dove ancora oggi si possono ritrovare le tracce del suo passaggio.
È infatti possibile visitare le due residenze dove visse Napoleone: la Palazzina dei Mulini nel cuore di Portoferraio e Villa San Martino in campagna.
Villa San Martino si trova infatti in località San Martino, nel comune di Portoferraio, e fu acquistata da Napoleone nel giugno 1814 per farne la sua casa estiva, poi rimasta inabitata a causa della partenza dall’Elba.

Villa San Martino
Villa San Martino

Fu in seguito acquisita dal principe Anatolio Demidoff (erede Bonaparte per matrimonio) che fece costruire l’imponente Galleria neoclassica che prese il suo nome e oggi conserva una raccolta di stampe napoleoniche ottocentesche e arredemento d’epoca nelle sale affrescate. La più bella è la cosiddetta “Sala egizia”, che voleva celebrare la vittoria di Napoleone in Egitto. All'interno della Villa troviamo anche la statua di Galatea la cui ispiratrice fu la sorella di Napoleone Paolina.

Info: beniculturali.it

Marciana
Soggiornare tra mare e monti, nel borgo più antico dell'isola d'Elba
Marciana, sulle pendici del Monte Capanne, è un armonioso borgo collinare della parte occidentale dell’Elba, di cui costituisce uno dei più antichi insediamenti, risalendo la sua fondazione al 35 a.C. ...
Approfondiscikeyboard_backspace