Buonconvento

Buonconvento

Incantevole borgo medievale al centro delle Crete Senesi

Leggi la storia Buonconvento su logo toscana ovunque bella Buonconvento Terra ospitale con il sapore della memoria “Passata Siena, passato il ponte d’Arbia, è lei, terra di luce che sempre, anche lontano, inseparabilmente mi accompagna” (M. Luzi)Leggi la storia

Destinazione ideale per chi voglia scoprire l’essenza di un borgo medievale in territorio senese è Buonconvento, da sempre racchiusa entro una cinta muraria in mattoni sormontati da archetti pensili, realizzata nel 1379 su ordine dei Governatori di Siena. Il borgo era provvisto, in origine, di due sole porte di accesso poste alle estremità della via principale: Porta Senese sul lato nord, che conserva ancor oggi gli originari infissi in legno con ferrature, e Porta Romana, verso sud, distrutta nel 1944 dai tedeschi in ritirata.

Rimasto pressoché intatto per secoli, al riparo del fossato e dei merli del camminamento di ronda, il borgo ha subito notevoli trasformazioni nell’800, con la costruzione di edifici a ridosso delle mura, tra cui il Teatro dei Risorti. Il nucleo più antico è attraversato, da nord a sud, da via Soccini, così chiamata in ricordo dell’antica famiglia che contava tra i suoi membri illustri giurisiti (nonché un paio di eretici, cui si deve l’organizzazione dottrinale di vari movimenti ereticali sviluppatisi nel corso del XVI secolo, e che presero il nome di socinianesimo).

Il territorio di Buonconvento ospita tre musei di notevole interesse: quello della Mezzadria senese, il Museo d’Arte sacra della Val d’Arbia e l’Oratorio della Confraternita della Misericordia.

Da visitare anche la Chiesa di San Pietro e Paolo, dove – secondo le fonti storiografiche - nel 1313 morì l’Imperatore del Sacro Romano Impero, Arrigo VII. Ma la chiesa è molto più antica, una pietra in marmo sul lato sinistro della facciata reca infatti incisa la data dell’anno 1103, che potrebbe corrispondere alla fondazione. Nel Settecento l’interno fu completamente ristrutturato in forma classicheggiante; la facciata attuale in laterizio, con ornamenti in travertino, è del 1723, mentre la torre venne ricostruita nei primi anni del’800. All’interno ci sono alcune opere pittoresche di scuola senese (tutte del XV secolo), tra cui una tavola dipinta raffigurante la Madonna col Bambino di Matteo di Giovanni; una tavola di Pietro di Francesco Orioli; e un affresco di Sano di Pietro raffigurante l’incoronazione della Madonna.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Buonconvento
&
Il territorio
Terre di Siena, Buonconvento

Terre di Siena

Dal Chianti alle Crete, dalla Valdelsa alla Val di Merse: le città d'arte, i borghi, i paesaggi e i prodotti tipici
Le Terre di Siena sono l’insieme di campagne e territori che circondano la città del Palio e che da sempre incantano i viaggiatori con la bellezza del loro paesaggio. ...
Approfondiscikeyboard_backspace