fb track
Colonnata

Il bianco di Michelangelo in bici

Carrara in un percorso di arte e storia

Un tragitto nel paese del marmo, Carrara, tra bianchi bacini marmiferi e numerosi laboratori artistici. Percorso di grande interesse per gli appassionati di scultura.

Prima tappa
Sapori d'eccellenza: il lardo di Colonnata
Lardo di Colonnata
Lardo di Colonnata

Dalla stazione ferroviaria di Carrara-Avenza si imbocca via Petacchi per raggiungere viale XX Settembre, che si percorre in direzione di Carrara. Arrivati in prossimità del centro di Carrara si gira a destra in via Don Minzoni, si supera l’incrocio che porta a Massa e si prosegue in salita su via Erevan e poi su via Codena.

Superato l’abitato di Codena si curva a destra in via Bedizzano fino al paese di Bedizzano. Da qui una salita di 2 km conduce a Colonnata, piccolo borgo incastonato fra le cave di marmo, conosciuto per il lardo, prodotto tipico da degustare nelle botteghe del paese.

Map for 44.08636,10.156671
Seconda tappa
Tour tra le cave di marmo
I Ponti di Vara, Carrara
I Ponti di Vara, Carrara

Da Colonnata si ripercorrono in discesa i due km dell’andata, e al bivio si svolta a destra in direzione Fantiscritti. Si prende il tunnel a sinistra e si attraversano le gallerie che portano ai celebri “Ponti di Vara”, costruiti per sostenere il trenino a vapore che fino agli anni ‘60 trasportava il marmo al porto di Marina di Carrara, dove veniva imbarcato e spedito in tutto il mondo. Un’altra galleria sulla destra conduce a Lorano; da qui si prosegue per Torano e Carrara.

Di grande interesse per gli appassionati di scultura sono i numerosi laboratori artistici di Carrara e dei paesi circostanti. Suggestivo anche il panorama sui bacini marmiferi: la Galleria del Ravaccione (loc. Fantiscritti) e la Cava 177 (sulla strada di Colonnata) sono visitabili ai turisti.

Map for 44.074467,10.101457
&
Arte e Cultura