Skip to content
Casa torre di Canale
Photo © Sigeric SC
Photo © Sigeric SC

Le Case Torri nella Valle del Caprio

Un viaggio nel Medioevo fra borghi e curiose fortificazioni

Lunigiana
di  Lunigiana

Attraversando i piccoli borghi e i verdi poderi dell’Alta Lunigiana, non è difficile imbattersi in torri con alte e possenti mura, piccole feritoie, porte d’ingresso sopraelevate (costruite a difesa di beni e persone), erette al centro di borghi o isolate nei boschi.

Le case torri della Valle del Caprio a Filattiera sono di certo fra gli edifici più curiosi e affascinanti dell’alta Lunigiana. Non sono castelli, non sono abitazioni, non sono granai, ma prendono alcune loro caratteristiche proprio da ciascuno di questi edifici.

Oggi, le case torri di questa valle sono divenute quasi tutte abitazioni private oppure sono state trasformate in strutture ricettive.

La storia delle case torri

il Panorama da una casa torre
il Panorama da una casa torre - Credit: Sigeric SC

La stretta e ripida valle del torrente Caprio è stata nei secoli punto di incontro di importanti percorsi viari: nel periodo romano, l’itinerario Luni - Parma la attraversava da Sorano fin verso i prati di Logarghena, mentre nel Medioevo, la Via Francigena correva nel fondovalle del Magra e la Via Lombarda risaliva in direzione del Passo del Cirone.

Durante il Medioevo, quest’area segnava il confine tra i feudi dei Signori Malaspina con i domini del Libero Comune di Pontremoli, spesso in lotta tra loro per il controllo di percorsi viari e fortificazioni.

Ed è proprio tra XIV e XV secolo che, in questo particolare lembo di territorio, si sviluppò una particolare tipologia costruttiva, definita casa torre. Questo particolare edificio ha ben tre funzioni principali: residenziale, difensiva e di presidio del territorio, e anche di stoccaggio e protezione di beni e raccolti.

A volte queste strutture facevano parte di un insediamento o villaggio, mentre in altri casi si trovavano in posizione dominante al centro di un podere o di una corte agricola.

Anticamente, le case torri erano definite caminà o caminate, forse per la loro somiglianza con le torri militari dotate di camini, utili alla comunicazione attraverso segnali di fumo e fuoco per il presidio del territorio.

Le caratteristiche di questi edifici, presenti nei borghi di Caprio, Ponticello, Canale, Monteluscio, Irola, sono piuttosto simili: una base quadrata con mura spesse e imponenti in pietra arenaria, sviluppo verticale su tre o quattro piani collegati da scale interne in legno, ingresso sopraelevato, feritoie o piccole finestre.

Quando vi troverete lungo la suggestiva Valle del Caprio, provate ad osservare attentamente le colline intorno a voi e cercate con lo sguardo queste antiche opere di edilizia medievale!

Nei dintorni

Luoghi da non perdere, percorsi tappa per tappa, eventi e suggerimenti per il tuo viaggio
Eventi • 2 risultati
Idee • 83 risultati
Itinerari • 46 risultati
Diari di viaggio • 5 risultati