Skip to content
Botero a Pietrasanta
Photo © Alessandro Farese
Photo © Alessandro Farese

Botero e la Versilia: il forte legame tra l'artista e Pietrasanta

Il famoso pittore e scultore colombiano ha felicemente disseminato Pietrasanta di opere dalle grandi forme. Scopriamo quali sono.

Fernando Botero ci ha lasciati il 15 settembre 2023 all'età di 91 anni. Era l’artista delle forme, dell’abbondanza. Figure gonfie dallo sguardo vago, ampie pennellate di colore, sculture voluminose e rotondeggianti. Il suo stile resta unico e inconfondibile: le sue opere, così statiche e prosperose, assumono, più che un aspetto caricaturale, una dimensione di sospensione surreale, con una punta di ironia e la totale assenza di drammaticità. Questa è la sua risposta artistica a una realtà che considerava arida.

A dispetto di una critica spesso ostile, Botero piace molto al pubblico. Comunica qualcosa che agli addetti ai lavori spesso sfugge ma che invece colpisce il cuore delle persone.

Scopriamo insieme il suo legame con la Versilia, in particolare con Pietrasanta, luogo tranquillo e ospitale in cui ha soggiornato spesso e a lungo. Pensate che qui sono custodite le sue ceneri, nel cimitero di via Garibaldi, trovando posto accanto ai resti di sua moglie, l'artista greca Sophia Vari, morta pochi mesi prima di lui.

Botero a Pietrasanta: una storia d'amore

Il Guerriero di Botero
Il Guerriero di Botero
Botero La Porta del Paradiso a Pietrasanta
Botero, La Porta del Paradiso - Credit: Cea

Pietrasanta ha una lunga tradizione sia di laboratori di marmo che di fonderie artistiche, e proprio queste ultime erano al centro dell’interesse di Botero. Perciò - dopo aver viaggiato per Madrid, Parigi, Firenze e New York - nel 1983 l'artista decise di acquistare una casa a Pietrasanta, scegliendo la bellezza e la quiete che circondano la via che sale fino alla Rocca. L’abitazione dell’artista è facilmente riconoscibile: è quella con il tetto sormontato da un rotondo gallo in bronzo, le cui corte ali tendono verso l'alba.

Nella cittadina che lo ha incantato, Botero aprì anche uno studio: un ampio locale non distante da Piazza Duomo, dove nella bella stagione si ritirava a progettare e ad assemblare le sue sculture.

Botero amava vivere a stretto contatto con la gente di Pietrasanta, e la sua arte entra sempre più nel tessuto cittadino: dal 1993 due grandi affreschi intitolati "La porta del Paradiso" e" La porta dell'inferno" attirano lo sguardo dei passanti all’interno della Chiesa della Misericordia, mentre in piazza Matteotti possiamo ammirare il suo opulento "Guerriero" (1992).

La porta dell'Inferno - Botero
La porta dell'Inferno - Botero

Nel 2001 Fernando Botero divenne cittadino onorario di Pietrasanta, un ritorno alle sue origini italiane: nel lontano 1780 i suoi antenati, Giuseppe e Paolo Botero, salparono dal porto di Genova alla volta di Medellin, dove poi sarebbe nato l'artista il 19 aprile 1932.

Il 21 ottobre 2007 dal suo studio di Pietrasanta furono rubate sette delle sue statue di bronzo per un valore di circa 4 milioni di euro. Nel maggio dell'anno successivo ne vennero ritrovate 3 e i responsabili furono arrestati.

In occasione del suo ottantesimo compleanno, Pietrasanta ospitò la mostra Fernando Botero: disegnatore e scultore (2012), con l'esposizione di 80 opere provenienti dalla sua collezione privata.

Nel 2020 Botero donò un dipinto al Comune di Pietrasanta per beneficenza a favore delle persone in difficoltà per l'epidemia Covid-19.

Oltre a una passeggiata nel centro di Pietrasanta, diventato un museo a cielo aperto chiamato Parco Internazionale della Scultura Contemporanea, è consigliato visitare il Museo dei Bozzetti, in cui sono esposti i modelli in gesso delle opere tuttotondo "Adamo", "Eva" e "Donna con un ombrello".

In occasione della morte di Botero nel 2023, i cittadini di Pietrasanta, detta anche la Piccola Atene, insieme con gli estimatori dell'artista hanno reso un tributo commosso alle sue ceneri accolte nella storica chiesa di Sant’Antonio Abate per la cerimonia di addio che ha preceduto la sepoltura.

Nei dintorni

Luoghi da non perdere, percorsi tappa per tappa, eventi e suggerimenti per il tuo viaggio
Eventi • 4 risultati
Idee • 88 risultati
Itinerari • 20 risultati