Monte Altissimo

Lungo il versante settentrionale del Monte Altissimo

Una bella vista sulle cime delle Alpi Apuane in ambiente ricco di cave da cui si estraeva il pregiato marmo statuario

A poca distanza dall’itinerario con eventuale deviazione a piedi è possibile ammirare i versanti meridionali della montagna con le cave da cui Michelangelo estraeva il marmo per le sue sculture.
I periodi consigliati sono la primavera, l’estate e l’autunno da evitare i periodi di forte innevamento.
Dall’imbocco meridionale della galleria del Cipollaio (m.799), si prende sulla sinistra una strada privata asfaltata assai ripida che in circa 2 km porta al Colle Cipollaio (m.990). Si oltrepassa una sbarra (delimita l’accesso alla cava sovrastante delle Cervaiole tutt’ora in attività: RISPETTARE LE INDICAZIONI DELLA DITTA HENRAUX, riportate nel cartello a fianco della sbarra) e si lascia a sinistra una diramazione che conduce alla cava delle Cervaiole. La strada divenuta sterrata procede ancora in salita in ambiente ricco di vegetazione fino ad una galleria (m.1200 circa); traversatala si continua a mezza costa con bella vista panoramica fino ad una cava (km 4).
La strada prosegue orizzontalmente lungo le pendici settentrionali del Monte Altissimo, in ambiente di cave fino ad incontrare nei pressi del Passo del Vestito la carrozzabile che proveniente da Massa qui sbuca da una galleria (8 km)
Si accede lungo questa strada in direzione di Arni che si raggiunge dopo aver attraversato una galleria (Arni m.916 - km percorsi 11). La strada prosegue in discesa fino a Campagrina e incontra la carrozzabile proveniente da Castelnuovo, a Tre Fiumi (km 13,5). Girando a destra in circa 2 km si è alla galleria del Cipollaio che si supera per tornare al punto di partenza (km 16,5 in totale).

&
Altri itinerari
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. In rutrum dui eu volutpat vestibulum.