Arezzo
location_cityArchitetture

Ponti d'Arezzo

Luongo l'antica strada che collegava Arezzo a Siena

Arezzo

Mediante il ponte esistente la strada Senese Aretina, antica viabilità di colegamento fra le città di Arezzo e Siena, attraversa il Canale Maestro della Chiana nella stessa località, Ponti d'Arezzo, ove sin dal XIV secolo è documentata in mappa la presenza di quattro ponti in muratura che permettevano di attraversare la palude che ricopriva l'intero fondovalle della Chiana. Quest'opera ha svolto sino alla metà del XVIII secolo anche le funzioni di regolazione delle portate di piena da scaricare in direzione dell'Arno, perchè a lungo si fu erroneamente convinti che le portate della Chiana aggravassero lo stato di rischio idraulico incombente della città di Firenze.

Nel corso dei secoli il ponte è stato più volte modificato e ristrutturato per adattarlo alle nuove situazioni derivanti soprattutto dagli interventi di prosciugamento della palude. Nel 1592 alle due arcate esistenti ne furono aggiunte altre quattro che furono dotate di paratoie per migliorare sia la regolazione dei livelli idrici dei territori soprastanti che lo scarico delle portate verso l'Arno. Dal lato verso Arezzo fu realizzata, trasversalmetne dal ponte, una torre di guardia adibita ad abitazione degli addetti alle manovre delle paratoie e alla sorveglianza degli argini. Alla fine del XVIII secolo le due arcate centrali furono sostituite da una sola priva di paratoie; con ciò cessòle funzioni di regolatore. Tra il 190 e il 1910 con l'allargamento e l'approfondimento del canale Maestro il vecchio manufatto fu demolito e ne fu costruito uno nuovo con pile in laterizio e impalcato in travature di ferro. Quest'ultimo, a seguito di eventi bellici, fu distrutto e successivamente ricostruito con impalcato in cemento armato poggiante sulle vecchie pile e con una careggiata più ampia.

Arezzo
Alla scoperta dell'antichissima città di vasari e piero della francesca
Forse non tutti sanno che Arezzo è una città antichissima, più vecchia di Alessandria d’Egitto! Per conoscerla vale una pena parlare un po’ del suo passato. Arezzo fu una delle maggiori lucumonie etrusche e divenne, in seguito, un centro romano d'importanza strategica, fulcro di fiorenti attività economiche e ricco di monumenti - fra cui l'Anfiteatro (di cui rimangono importanti resti). ...
Approfondiscikeyboard_backspace