Sorano
Photo ©TPT

Sorano

Un luogo sospeso nel tempo, sunto di quanto di più bello hanno prodotto gli Etruschi

Leggi la storia Sorano su logo toscana ovunque bella Sorano Sorano e il suo territorio: un museo all’aperto Un territorio unico ancora poco conosciuto,fatto di tradizioni, cultura, buon cibo e ottimo vino. Una volta arrivati qui, non vorrete più ripartire…Leggi la storia

Sorano, antica città fiorita nel periodo più luminoso dell’epoca etrusca, è una sorta di sunto di tutto quanto di bello caratterizzasse l’antica civiltà. Fondata su un’alta rocca che il tempo ha finito per far somigliare a una rupe naturale, e appena ingentilita dall’architettura rinascimentale, è cinta da imponenti mura che contribuirono a renderla una delle più sicure propaggini difensive della Contea di Pitigliano. Sorano appartenne agli Aldobrandeschi che la fecero crescere come borgo difensivo, fortificandola con i bastioni all’interno dei quali ancor oggi è custodito il borgo più antico. Per la sua conformazione arroccata e il suo grumo di case e strade arroccate e pittoresche Sorano è nota anche come “Matera di Toscana”.

Tutt’intorno al paese si estendono vigne alternate a macchie, uliveti, campi di grano e allevamenti di pecore. Questa vocazione agricola ha fatto sì la zona si stia affermando per l’alta qualità di prodotti tipici maremmani, compresa un’importante produzione casearia. Tutto il territorio è ricco di fortificazioni medioevali come il Castello di Montorio, la Rocca di Castell’Ottieri, e il Castello di Montebuono.

Più che unico nel suo genere è il parco archeologico della Città del Tufo, dove si ritrovano i maggiori tesori storici, archeologici e culturali di questo territorio. Qui si possono ammirare, oltre alla Chiesa di San Sebastiano e la Rocca Aldobrandesca, le necropoli scavate nella roccia dagli etruschi e oggi inserite in un ambiente naturale di grande suggestione. Da non perdere una passeggiata tra le suggestive Vie Cave, degli affascinanti passaggi scavati nella nuda roccia nel territorio compreso tra Sovana, Pitigliano e Sorano. Tra le splendide tombe antiche po, è da segnalare almeno quella monumentale detta di Ildebranda, capolavoro tra i sepolcri che rappresentano il passaggio dall’Etruria arcaica a quella prossima a soccombere a Roma e al suo Impero. Protette e avvolte da una folta vegetazione che ne esalta il fascino e il mistero, vi sono anche le tombe rupestri, la più nota delle quali è la Tomba della Sirena, ritrovata nei pressi della “città perduta” di Vitozza. Le grotte che ospitano queste tombe sono quasi spoglie in confronto alle altre, ma non risultano meno affascinanti. Erano un tempo probabilmente utilizzate per l’allevamento dei piccioni o come inceneritori e poi, in epoca romana e medievale, adattate ad abitazioni, stalle o cantine.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Sorano
&
Il territorio
Butteri, maremma

Maremma

Mare cristallino, campagna intatta, terme e l’incanto dei borghi etruschi
Ampie distese in cui perdere lo sguardo, campi di grano, di girasole, una rotaia che taglia la campagna alle spalle di una pineta sul Tirreno. ...
Approfondiscikeyboard_backspace