fb track
Sovana
Photo ©Claudia D'Aliasi
account_balanceMusei

Museo di San Mamiliano

A Sovana in mostra reperti etruschi e un tesoretto di 498 monete d'oro

Map for 42.658134,11.645558
Sovana

Il Museo di San Mamiliano si trova nel cuore dell’antico borgo di Sovana, nella chiesa di San Mamiliano dove nel 2004, grazie a un'importante campagna archeologica, è venuto alla luce un sito di grande interesse storico.
Qui infatti è stato ritrovato un impianto termale romano e un incredibile tesoro di 498 monete d’oro, che si trovavano dentro un piccolo vaso sepolto due metri sotto il pavimento, risalenti al V secolo d.C.: la chiesa è diventata così un museo dove si può vedere una parte dello scavo e il tesoretto.

Il tesoretto di San Mamiliano
Il tesoretto di San Mamiliano - Credit: Parco Archeologico Città del Tufo

Le monete, probabilmente nascoste alla fine del V secolo in un periodo di invasioni e razzie nella zona, sono “solidi aurei”, introdotti nel 324 da Costantino e rimasti in uso in tutto l'Impero Bizantino fino al X secolo.
Nel museo inoltre sono in mostra anche reperti etruschi, rinvenuti nella stipe votiva ritrovata all’ingresso della via cava detta il Cavone: una ventina di oggetti in ceramica che raffigurano parti del corpo umano, fantocci maschili e femminili, uteri di coccio.

Info: museidimaremma.it

Sorano
Un luogo sospeso nel tempo, sunto di quanto di più bello hanno prodotto gli Etruschi
Sorano, antica città fiorita nel periodo più luminoso dell’epoca etrusca, è una sorta di sunto di tutto quanto di bello caratterizzasse l’antica civiltà. Fondata su un’alta rocca che il tempo ha finito per far somigliare a una rupe naturale, e appena ingentilita dall’architettura rinascimentale, è cinta da imponenti mura che contribuirono a renderla una delle più sicure propaggini difensive ...
Approfondiscikeyboard_backspace