La magia del foliage: autunno nei boschi della Toscana

Dal Casentino alla Garfagnana gli itinerari per ammirare le foglie che cadono

Il foliage, ovvero le foglie che cadono, è uno degli spettacoli più belli da ammirare in autunno in Toscana: passeggiare nelle foreste che si tingono di mille colori è un'esperienza unica, ancora meglio se si conclude l'escursione con un pranzo a base di prodotti del bosco, porcini e castagne, protagonisti di tanti piatti tipici toscani, come il Castagnaccio o le pappardelle ai funghi.

Il Casentino in autunno
Il Casentino in autunno

Partiamo dal Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, che sono le più colorate d'Italia: dal giallo accesso al rosso porpora, dal verde scuro all'arancione, le sfumature che accendono questi boschi sono incredibili.
Tra i punti più suggestivi da visitare c’è la cima del Monte Penna sopra la Foresta del Lama, che si raggiunge sulla strada che porta anche all’Eremo di Camaldoli, ma anche la Foresta di Campigna e il bosco monumentale di faggi, aceri e abeti che circonda il Santuario della Verna.

Il borgo di Isola Santa
Il borgo di Isola Santa

Autunno spettacolare anche sulle montagne della Garfagnana: uno dei panorami migliori sui boschi dorati si può osservare dall'antica Fortezza delle Verrucole nel comune di San Romano, ma non perdetevi anche la vista delle foglie che cadono all'Eremo di Calomini, arroccato su una grande parete a strapiombo.
Molto suggestivi in autunno anche i borghi, dove si tengono tantissime feste dedicate alla farina di castagne, con cui si ricavano dolci deliziosi: imperdibili Isola Santa, Trassillico e Barga.

Le terme all'aperto di Saturnia
Le terme all'aperto di Saturnia - Credit: Toscana Promozione Turistica

Per finire non può mancare il Monte Amiata: la grande montagna madre, antico vulcano spento, è bellissima nella stagione autunnale e ricca di sagre dedicate ai sapori del bosco.
Visitate Abbadia San Salvatore, splendido borgo medievale ricco di testimonianze storiche come l'Abbazia, ma anche un gioiello unico come Santa Fiora, con la sua splendida peschiera, e per finire rilassatevi a Saturnia, concedendovi una giornata allo stabilimento termale oppure immergendovi nelle terme naturali all'aria aperta. 

Cover image credit: Matteo Pieroni

&
Enogastronomia