Museo di  Malacologia Terrestre
account_balanceMusei

Museo di Malacologia Terrestre

Una collezione di esemplari rarissimi provenienti da tutto il mondo

Sorano
Il museo è ubicato in un edificio di pregio storico con vincolo architettonico. La tradizione popolare identifica in questo struttura di epoca medievale la casa natale di Ildebrando degli Aldobrandini, divenuto nel 1073 Papa con il nome di Gregorio VII.

La galleria è da considerarsi, per la sua singolarità, unico in Italia e in Europa. E' stata fondata nel 1988 dall'Associazione Malacologica Internazionale e si sviluppa su due piani e gli spazi espositivi sono suddivisi per aree geografiche.

I locali del museo accolgono una collezione di conchiglie terrestri e fluviali unica nel suo genere. Sono esposti oltre 3.000 esemplari provenienti dalle foreste tropicali, dai fiumi, dai laghi, dagli stagni, dalle zone aride e boschive di tutto il mondo. Negli ambienti della pinacoteca è possibile ammirare esemplari rari di cui alcuni estinti, una raccolta di conchiglie terrestri e fluviali unica nel suo genere. Sono esposti oltre 3.000 pezzi provenienti dalle foreste tropicali, dai fiumi, dai laghi, dagli stagni, dalle zone aride e boschive di tutto il mondo. Sono presenti una serie di rari terrestri delle aree della Nuova Zelanda, della Nuova Guinea e dell'Australia.

La visita è integrata da un serie di indicazioni dei paesaggi vegetali, di notizie di ordine scientifico e di curiosità, oltre a tavole esplicative di grandi dimensioni a forma di "murales", inserite con lo scopo di dare al visitatore una localizzazione immediata di ciò che vede.






Orario:
Il museo è temporaneamente chiuso.

Accesso handicap:
Si

Contatti:
v. del Duomo 47
Sovana
SORANO (GROSSETO)
Telefono: 0564 616582
Sorano
Un luogo sospeso nel tempo, sunto di quanto di più bello hanno prodotto gli Etruschi
Sorano, antica città fiorita nel periodo più luminoso dell’epoca etrusca, è una sorta di sunto di tutto quanto di bello caratterizzasse l’antica civiltà. Fondata su un’alta rocca che il tempo ha finito per far somigliare a una rupe naturale, e appena ingentilita dall’architettura rinascimentale, è cinta da imponenti mura che contribuirono a renderla una delle più sicure propaggini difensive ...
Approfondiscikeyboard_backspace