fb track
Sinalunga
Photo ©Caracciolo

Sinalunga

Splendidi paesaggi, arte e una eccellente gastronomia tipica

Leggi la storia Sinalunga su logo toscana ovunque bella Sinalunga - La Battaglia di Valdichiana 7 secoli dopo - Toscana Ovunque Bella Sinalunga La Battaglia di Valdichiana 7 secoli dopo Un territorio dalla storia millenaria con antichi borghi sulle dolci colline senesi che si affacciano sulla ValdichianaLeggi la storia

Sinalunga sorge sulle colline che separano la Val di Chiana dalla Valle dell’Ombrone. Il borgo non conserva molte tracce delle sue bellissime mura ma è rimasto intatto il medievale Palazzo Pretorio, eretto tra il 1337 e il 1346.

Le chiese di Sinalunga sono ricche di opere d’arte, tra queste va citata sicuramente la Deposizione di Girolamo Del Pacchia, ospitata nella Collegiata di San Biagio, la cui raccolta d’arte custodisce anche altri pregevoli dipinti della fine del Cinquecento del Passignano e di Santi di Tito. La chiesa risale al XIII secolo ma fu ricostruita nel 1580 poi ancora tra il 1667 e il 1669. Da visitare è anche il convento di San Bernardino, che risale al 1449. Notevoli anche due Madonne di Benvenuto di Giovanni nella chiesa di Santa Lucia e nella Compagnia della Madonna delle Nevi, inoltre ci sono quadri di Guidoccio Cozzarelli, Sano di Pietro e Rutilio Manetti.  

Da visitare anche il convento francescano di Poggio Baldino, che conserva l’Immagine della Madonna del Rifugio, molte anche le piccole e deliziose chiese custodite dalle fattorie storiche, immerse in un paesaggio di olivi, cipressi e casolari perfettamente inseriti nell’ambiente. Nella campagna, dove scorreva il fiume etrusco Clanis, oggi si trova il Canale Maestro della Chiana, il più appariscente e interessante ricordo storico della bonifica medicea e lorenese.

Il territorio di Sinalunga è anche quello originario della tipica carne Chianina, ottima per gli amanti del genere, così come i salumi di Cinta Senese. In questa zona infatti grazie al lavoro delle fattorie storiche sono stati salvati sapori che stavano scomparendo, come l’Aglione della Valdichiana, senza il quale non avremmo i pici all’aglione.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Sinalunga