San Casciano in Val di Pesa

San Casciano in Val di Pesa

Porta "fiorentina" al sinuoso paesaggio del Chianti, punteggiata di pievi e di castelli

Leggi la storia San Casciano in Val di Pesa su logo toscana ovunque bella San Casciano in Val di Pesa San Casciano in Val di Pesa: la dimora del Principe A spasso con Niccolò Macchiavelli alla scoperta di San Casciano in Val di Pesa tra colli, ville e castelli.Leggi la storia

San Casciano in Val di Pesa è il primo comune del territorio del Chianti che si incontra partendo da nord, una vera e propria porta sulla nota terra di dolci colli coltivati a vite. Il territorio del paese, il cui centro principale è un gradevole borgo arroccato su una collina, è riccamente disseminato di piccoli incastellamenti, pievi e frazioni da esplorare tra i primi sinuosi tornanti che invitano a proseguire la scoperta del Chianti.    

Proprietà dei Vescovi fiorentini fin dalla sua fondazione, San Casciano fu annessa alla Repubblica di Firenze nel XIII secolo, per venire successivamente fortificata divenendo un baluardo difensivo posto a difesa dei pericoli provenienti dalla campagna senese. Ancor oggi si possono ammirare in paese resti imponenti della cinta muraria e delle torri medievali.

Una volta raggiunto il borgo è da non perdere il Museo di San Casciano, che nelle sue due sezioni di arte Sacra e archeologica accoglie pregevoli opere d’arte provenienti da tutto il territorio comunale. Tra queste si segnalano il dossale attribuito a Coppo di Marcovaldo con San Michele Arcangelo e le storie della sua leggenda e la Madonna col Bambino di Ambrogio Lorenzetti.

Tra i monumenti è da ricordare la notevole Collegiata e la chiesa della Misericordia (o Santa Maria al Prato), che conserva un ricco patrimonio di opere tra cui spicca un Crocifisso di Simone Martini. Numerose del resto le chiese presenti sul territorio comunale, a testimonianza dell’importanza ricoperta in epoca Medievale da San Casciano. Tra queste meritano una visita la pieve di Santa Cecilia a Decimo, poco fuori dal centro abitato; la Pieve romanica di San Giovanni in Sugana, la Pieve di San Pancrazio, notevole esempio di architettura romanica con influenze longobarde; e la Pieve di Santo Stefano a Campoli (del 903), nei pressi di Mercatale Val di Pesa.

Tra le molte ville delle campagne circostanti vanno citate almeno Villa i Collazzi e Villa Tattoli nei pressi di Cerbaia; a Sant’Andrea in Percussina la Villa Bossi-Pucci, detta l’Albergaccio e famosa per il soggiorno di Niccolò Machiavelli, a Cigliano Villa Antinori e infine Villa Le Corti dei principi Corsini. Ben conservati anche alcuni dei castelli sparsi nelle frazioni del comune, tra questi degni di nota il Castello di Gabbiano, quello di Bibbione e quello di Pergolato.

Cover image credit: Colin Moss

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  San Casciano in Val di Pesa
&
Il territorio
Chianti

Chianti

Una terra affascinante ricca di cultura, natura e prodotti tipici
Le colline del Chianti sono una dolce catena ondulata a cavallo fra le province di Firenze, Siena e Arezzo e caratterizzano questa terra cara agli uomini dalla notte dei tempi. ...
Approfondiscikeyboard_backspace