fb track
Fabbriche di Vergemoli
Photo ©Comune di Vergemoli

Fabbriche di Vergemoli

Origini antichissime, un territorio racchiuso tra due valli

Leggi la storia Fabbriche di Vergemoli su logo toscana ovunque bella Fabbriche di Vergemoli - Fabbriche di Vergemoli: due percorsi magici in Garfagnana - Toscana Ovunque Bella Fabbriche di Vergemoli Fabbriche di Vergemoli: due percorsi magici in Garfagnana Due percorsi magici tra in Garfagnana tra Eros, Thanatos e folklore per trovare l'amore eterno e la mitica Volaschioite a Fabbriche di VergemoliLeggi la storia

L’ampio territorio di Fabbriche di Vergemoli è abbracciato dai monti accoglienti della Garfagnana, una terra fatta di tanti borghi sparsi, ma ogni volta inconfondibile, con le sue acque preziose, i boschi ombrosi e la sua storia.

L’acqua è da sempre l’elemento vitale di questo paesaggio, insieme alle montagne. Anche lo spirito di Fabbriche di Vergemoli è alimentato dallo scorrere dei fiumi, in particolare dalla Turrite, da inizio ‘900 energia per ferriere, mulini e cartiere. Una natura che è quindi in sintonia con l’uomo e che gli regala anche lo spazio per mestieri oggi in via di estinzione. Ne sopravvivono tenacemente alcuni, come il fabbro di Gragliana, che utilizza un antico maglio azionato dall’acqua o il bottaio di Focchia, che porta avanti con abilità la realizzazione di tini e barili in castagno.

Altra creazione naturale incantevole che questa zona ha avuto in dono sono le grotte, in particolare la Grotta del Vento, un sistema di gallerie che lascia senza fiato e che deve il nome alle correnti che soffiano tra i suoi calcarei corridoi. Suggestiva anche la Grotta di Castelvenere, ai piedi del monte Penna, a Vallico Sopra: quest’apertura nella roccia è stata un vero e proprio scrigno di tesori, regalando reperti archeologici che ci raccontano di come questa fosse un luogo di culto della fecondità.

Circondati dalla Pania della Croce, dal Monte Forato e dalla Pania Secca, stanno i piccoli ma graziosi paesi di questo territorio, con i loro notevoli siti di interesse. Oltre a Vergemoli, Vallico Sopra e Vallico Sotto, ci sono San Luigi, un vecchio alpeggio che all’ombra di faggi e castagni regala un grandioso panorama, Fornovalasco, Gragliana e Calomini. Di questo ultimo sicuramente affascina l’Eremo, un santuario incastonato nella montagna, su uno strapiombo roccioso, che, con il suo manto di silenzio, è il luogo prediletto per la riflessione e il riposo. L’eremo di Calomini è nato come santuario quando una pastorella, nel Mille, vide in questo posto una Madonna, la Vergine della Roccia, che ancora oggi è venerata e la cui immagine è impressa in una statua di legno semplice, ma evocativa. Per raccogliersi con se stessi e fermarsi un attimo non c’è niente di meglio di questo luogo sospeso.

Tutto il territorio è una fonte di serenità, di spazi per la meditazione e l’ascolto, che possono venire anche da una semplice passeggiata, ricco com’è di boschi che paiono celare fate e folletti e di paesini fiabeschi. Affacciatevi nella chiesa romanica di San Giacomo a Vallico di Sotto o attraversate, in religioso silenzioso, il ponte che unisce le due parti del paese, facendovi accompagnare soltanto dal potente suono del torrente che scorre sotto senza tregua. 

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Fabbriche di Vergemoli
&
Il territorio
Garfagnana

Garfagnana e Media Valle del Serchio

Una terra ricca di storia e boschi incontaminati
Un territorio incantevole, racchiuso tra le Alpi Apuane e l'Appennino Tosco-Emiliano e solcato dal fiume Serchio, ricco di storia e tutto da scoprire. ...
Approfondiscikeyboard_backspace