Eremo di Calomini
Luoghi di culto

L'Eremo di Calomini

Su una parete a strapiombo sorge questo antico luogo di culto nel punto dove la Madonna apparve ad una pastorella

Strada Provinciale 39
L'eremo di Calomini si trova lungo la strada che porta al paese di Vergemoli, sopra Gallicano. Il suggestivo complesso architettonico è situato alla base di una grande parete a strapiombo e secondo una tradizione fu edificato proprio nel luogo dove scaturì dalle rocce uno zampillo d'acqua purissima e l'immagine della madonna si rivelò ad una pastorella di Calomini.

La parte più antica è la sacrestia  scavata nella roccia a colpi di scalpello presumibilmente prima dell'anno 1000 che fu probabilmente il nucleo originario del luogo di culto. Nel Seicento la chiesa fu arredata con splendidi mobili riccamente scolpiti in noce e castagno. È possibile visitare anche la vecchia cucina e le celle dei frati, anch'esse scavate come la sacrestia.

Per chi volesse trascorrere un po’ di tempo in questo luogo di pace e di preghiera può pernottare nella foresteria, composta da otto camere in parte scavate anch’esse nella roccia.

Il santuario è custodito dal 1941 dai Padri cappuccini di Lucca i quali, nella persona di un confratello, provvedono da oltre cinquanta anni a conservare questo luogo di devozione alla Madonna.
Gallicano
Terra di confine sin dal medioevo
"Terre di confine" sin dal medioevo. Ribelli o sottomesse ai Lucchesi, comunque in gioco nei contrastanti interessi di ben tre Stati diversi: l'oligarchica Repubblica di Lucca (poi Principato ed infine Ducato); il dominio degli Estensi nella Provincia della Garfagnana e (dal 1451) ; la sempre incombente minaccia della Signoria fiorentina, dal 1347 impadronitasi di Barga, incuneandosi così tra ...
Approfondiscikeyboard_backspace