Palazzo comunale a Siena
location_cityArchitetture

Il Palazzo Comunale di Pienza

Uno dei tesori della "città ideale"

Corso Il Rossellino, 61
Nel cuore centrale di Pienza, la città ideale ideata dal pontefice Pio II riconosciuta come uno dei gioielli rinascimentali più belli d'Italia, sorgono gli elementi più belli e più preziosi di questa cittadina. Di fronte al duomo, ideato da Rossellino, si erge il Palazzo Comunale, l'ultimo edificio costruito per questa splendida piazza. Esso risale alla metà del 1400 e la sua caratteristica principale è l'ampio loggiato cha ha sulla facciata. Tre arcate, decorate da capitelli ionici, impreziosiscono l'entrata. Su un lato si trova una torre in mattoni a due piani, ma con altezza più bassa rispetto al campanile, questo epr sottolineare la predominanza del potere ecclesiastico su quello civile. 

L'edificio adesso è la sede dell'Amministrazione Comunale, all'interno della Sala del Consiglio si può ammirare la raffigurazione di una Madonna col bambino e i patroni di Pienza, un affresco di scuola senese del 1400.
Pienza
Città ideale, nata da un'idea unitaria di bellezza
Pienza è il centro più noto della Val d’Orcia ed è nota come la città di Papa Pio II, al secolo Enea Silvio Piccolomini, che qui nacque nel 1405. Pio II, una volta divenuto Papa, volle trasformare il suo umile paese natale, Corsignano, in un gioiello urbanistico-architettonico, contrapponendolo in questo modo alla città che l’aveva emarginato la sua famiglia: Siena. ...
Approfondiscikeyboard_backspace