Area naturale protetta a interesse locale Torrente Mensola
???.icon?????????

Area naturale protetta a interesse locale Torrente Mensola

Un itinerario fra le ricchezze naturali del Valdarno

Fiesole
L'area naturale protetta Torrente Mensola si estende per circa 300 ettari dal Montececeri, sulle colline Fiesolane, fino al Guarlone, passando per Settignano. Si trova tra il comune di Fiesole e di Firenze, confinando con l'area protetta Montececeri.

Il paesaggio collinare è caratterizzato da oliveti spesso terrazzati, da boschi, da castelli medievali (come il Castello di Vincigliata e Castel di Poggio, recuperati in qualità di ville nel XIX secolo), borghi, ville anche rinascimentali, chiese e case coloniche.

Il territorio è caratterizzato da un mosaico ambientale il cui insieme determina un paesaggio tipicamente toscano, dove si evidenziano diverse tipologie vegetazionali, tra cui boschi caratterizzati da latifoglie, parchi e giardini ed aree agricole. La vegetazione boschiva è mediterranea, le specie più presenti sono il leccio, il corbezzolo, l'alloro, la roverella, il cerro e l'acero campestre. Nell'area è segnalata la presenza di molte specie di uccelli e mammiferi, come per esempio lo scoiattolo, la volpe, il riccio e la faina.


Accesso persone diversamente abili: solo in parte
Accoglienza qualificata: no
Disponibilità altro personale: no
Presenza mezzi di trasporto: no
Sentieri specifici: no
Altri sentieri accessibili:
Caratteristiche altitudine:
0
Accessibilità centro visita: non esistente
Fiesole
Antichissima città etrusca, rifugio degli uomini di lettere e degli amanti dell’arte
Una delle mete preferite da chi vuole scoprire un angolo di Toscana classica eppure silvestre e vicinissima alla città è da sempre Fiesole, dal cui colle è indimenticabile la vista sulla città del Giglio. ...
Approfondiscikeyboard_backspace