La badia Fiesolana
location_cityArchitetture

Badia Fiesolana

L'antica cattedrale di Fiesole

Via Roccettini
La Badia fu Cattedrale di Fiesole dall'Alto Medioevo fino al 1028, originariamente dedicata a San Pietro e poi a San Romolo perchè costruita sul luogo dove il santo fu martorizzato. Successivamente, dopo l'intervento dei camaldolesi è stata dedicata a San Bartolomeo e ricostruita vicino ad un convento. Successivamente diventa dimora dei Benedettini Cassinesi, fino a che nel 1439 passa ai Canonici regolare lateranesi. A metà del '400 per volere di Cosimo il Vecchio viene ampliata e gli vengono aggiunte nuove costruzioni.

La facciata nel centro presenta l'antico fronte romanico di marmo bianco e verde, che si collega al Battistero fiorentino  e della chiesa di San Miniato al Monte.   Nella parte inferiore presenta tre arcate mentre in quella superiore sono presenti tre finestre timpanate. L'interno è caratterizzato da una navata unica, decorata sul soffitto da stemmi medicei e sulle pareti laterali sono presenti numerose cappelle, tra cui merita una visita la Cappellina dell'Annunciazione dove è conservato un dipinto di Raffaellino del Garbo. Dell'ex convento rimangono il chiostro rinascimentale, il refettorio e la loggia che si affaccia sul giardino.

 
Fiesole
Antichissima città etrusca, rifugio degli uomini di lettere e degli amanti dell’arte
Una delle mete preferite da chi vuole scoprire un angolo di Toscana classica eppure silvestre e vicinissima alla città è da sempre Fiesole, dal cui colle è indimenticabile la vista sulla città del Giglio. ...
Approfondiscikeyboard_backspace