olivo
Vino, olio e miele

L'olio della Versilia

Un nettare prezioso che sgorga da uliveti baciati dal sole

style
Categoria
Vino, olio e miele

Tortuose stradine panoramiche si arrampicano lungo le colline dell'alta Versilia, incontrando estese macchie di uliveti. L'olivo è coltivato in Provincia di Lucca fin dai tempi antichi. Tra XIV e XV secolo le comunità agricole aumentarono notevolmente la produzione olearia, arrivando a redigere statuti con norme precise di coltura al fine di garantire la qualità ed identificare le varietà più comunemente coltivate. Grazie all'abilità dei contadini e allo spirito intraprendente dei mercanti lucchesi l'olio, che già godeva di fama e di grande apprezzamento presso Papi e Granduchi in Italia, divenne ben presto conosciuto in ogni parte d'Europa.
Oggi l'olio extravergine di oliva 'Lucca' D.O.P. presenta caratteristiche organolettiche e nutritive così importanti da essere preferito da molti assaggiatori come termine di paragone per la valutazione degli altri olii. Qualità che si devono alle caratteristiche ambientali e alla varietà delle piante. Le cultivar che concorrono alla formazione dell'olio extravergine delle Colline Lucchesi sono il Frantoio o Frantoiano fino al 90 %, Leccino fino al 30 % e altre varietà minori (Pendolino e Maurino) fino al 15 %.
La perfezione del suo gusto (dal fruttato molto leggero), del colore (giallo dorato con riflessi verdi) e dell'aroma complessivo, sono il risultato di una raccolta attenta e scrupolosa delle olive, da fine ottobre a fine dicembre. Il frutto deve essere colto dalla pianta, preferibilmente con il metodo della "brucatura manuale", e mai raccolto a terra.
Una volta arrivato in cucina, l'olio diventa protagonista dei piatti e della gastronomia di queste terre. Da sapore a tutto ciò che si cuoce nei tradizionali tegami in coccio, simbolo della pazienza contadina: minestroni, zuppe, verdure. Lo ritroviamo nudo e crudo sul pane, ultimo vertice della trinità gastronomica toscana, a creare l'umile "fettunta", capostipite della grande famiglia delle bruschette.
Un olio, quello della Lucchesia, che non lascia delusi neppure ad un assaggio in frantoio. L'occasione migliore per scoprirlo è tuttavia "Enolia" importante manifestazione che si tiene ogni anno a Seravezza, intorno al 25 aprile. All'ombra di Palazzo Mediceo degustazioni gratuite, esposizioni d'arte e antiche tradizioni, offrono a tutti i buongustai l'opportunità di gustare l'eccellenza dei prodotti tipici dell'enogastronomia versiliese, innaffiati da un olio dorato che nulla ha da invidiare all'ambrosia degli Dei.

&
Scopri questa zona turistica
Versilia
Spiagge dorate, un entroterra di piccoli borghi e parchi naturali da scoprire, un clima mite e una vita notturna ricca di spettacoli e intrattenimento: tutto questo è la Versilia. ...
Scopri Versiliakeyboard_backspace