fb track
Montignoso

Montignoso

Dai monti al mare un territorio di gran fascino e storia

Il territorio di Montignoso, nella Riviera Apuana, vive racchiuso nel doppio abbraccio delle montagne e del mare. Dalla costa della Versilia, fino alla vetta del Pasquilio, le sue frazioni si si rivelano ognuna con la propria unicità.

Bagnata dalle onde c’è Cinquale, ideale per rilassanti vacanze alle terme o in spiaggia, sempre suggestiva in queste zone con i picchi dei monti alle spalle. Salendo, si incontra Porta con il suo lago, una zona umida protetta che, grazie al WWF, è casa per specie anche rare, come la farfalla Lycaena dispar, in via di estinzione. Sulle sponde di questa palude, all’inizio dell’autunno, si riposano in massa le rondini, che si radunano prima di partire per le loro lunghe migrazioni. La loro presenza, al tramonto, regala uno scenario unico.

La natura sorprende ad ogni altitudine: il monte Pasquilio è riserva di paesaggi unici, così amato anche da poeti come Ungaretti e Montale. La sua posizione ne ha fatto, durante la Seconda Guerra Mondiale, un luogo di fuga e poi di scontri. Questi boschi, teatro anche di opere di Resistenza, sono infatti solcati dalla Linea Gotica, la lunga fortificazione voluta dai Tedeschi per impedire la risalita degli alleati.

Nella Villa Schiff Giorgini, residenza ottocentesca dallo splendido giardino, un museo ospita un vero e proprio centro di documentazione sugli avvenimenti bellici in questo territorio. Sono qui conservati elmetti, uniformi e munizioni, ma anche preziosi video-racconti dei sopravvissuti.

Tanti sono anche gli edifici storici che si distinguono in questa zona, il più noto è forse il Castello Aghinolfi, con la sua particolare forma ottagonale. Si tratta di un possente baluardo a difesa del territorio, conteso per secoli da Pisani, Lucchesi e Genovesi, che butta un occhio alla via Francigena che si srotola proprio sotto di lui. C’è poi la chiesa di Sant’Eustachio, del 1495, dove si trovano ancora due tavole quattrocentesche e una scultura lignea del Trecento, probabilmente di scuola pisana. La chiesa di San Vito e San Modesto, invece, ancora più antica, conserva un trittico d’altare del pittore lucchese Michele Ciampanti

Montignoso, da gustare passo passo, offre anche sapori unici come il suo pane marocco, realizzato con farina di granturco e olive, una preparazione che si tramanda da secoli in questa terra di vivaci tradizioni.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Montignoso
people
Le voci della rete
&
Il territorio
Marina di Massa, Riviera Apuana

Riviera Apuana

Vacanze uniche tra mare e montagna
Una costa tutta particolare: spiagge finissime di sabbia a poca distanza dalla roccia delle Alpi Apuane, maestose montagne di marmo. ...
Approfondiscikeyboard_backspace