fb track
Londa

Londa

Dagli etruschi alle pesche “Regina”, passando per il Medioevo

Leggi la storia Londa su logo toscana ovunque bella Londa - Dolce come una pesca - Toscana Ovunque Bella Londa Dolce come una pesca Può un frutto dimenticato cambiare la storia di un paese?Leggi la storia

Il territorio di Londa era frequentato già dal tempo degli Etruschi, come dimostra il ritrovamento di alcune abitazioni del VI secolo a.C. e soprattutto della cosiddetta Stele di Londa, oggi conservata nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze. Oltre queste testimonianze gli etruschi hanno lasciato traccia del loro passaggio nella toponomastica delle frazioni comunale, come dimostrano i nomi di Rata, Rincine, Vicorati e Vierle. Diversamente i nomi delle frazioni di Bucigna, Caiano, Caspriano e Petroio risalgono al III secolo a.C., quando iniziarono i primi insediamenti Romani. Successivamente, in epoca medievale, l’area fu controllata dai Conti Guidi, che in seguito la cedettero ai Bardi. Tra XV e XVII secolo Londa divenne una Contea, legata al Castello di San Lorino (presso l’omonima pieve romanica). Infeudata alla famiglia Guadagni, tornò a far pienamente parte del dominio granducale con le riforme di Pietro Leopoldo d’Asburgo Lorena.

Caratteristico il borgo, anticamente isolato dalla confluenza dei due torrenti Rincine e Moscia, che scorrevano in un letto diverso dall’attuale. Tale centro prese inizialmente il nome di Isola e, solo in un secondo tempo, di Onda, da cui deriva l’attuale nome del paese. Il nome del borgo è del resto anche echeggiato nello stemma comunale, che mostra appunto un’onda argentata su sfondo blu.

Un momento caratteristico per visitare il paese è la Festa di settembre, la cui istituzione risale agli anni ’60 e che vive il suo culmine con l’assegnazione della Pesca d’Argento, un riconoscimento che premia il produttore che ha presentato la migliore cassetta di pesche “Regina”, la gustosa e tardiva varietà di pesche tipiche di questo territorio.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Londa
&
Il territorio
Pontassieve, Val di Sieve

Val di Sieve

Piccoli borghi immersi nella natura lungo le sponde del fiume Sieve
Il verde manto delle faggete, filari di cipressi e filari d’uva. Questa è la Val di Sieve, una zona incantevole che si estende tra la parte finale della vallata del fiume Sieve ed il Pratomagno ...
Approfondiscikeyboard_backspace