Filattiera
Photo ©APT Massa Carrara

Filattiera

l borgo conserva intatto il primo insediamento del XIII secolo, con la chiesa castrense di San Giorgio e la Torre di avvistamento

Filattiera é il risultato di molti interventi praticati nel tempo da differenti forze che si sono di volta in volta succedute, attraversando la valle di Magra: dai Liguri, dai Romani, dai Bizantini, dai Longobardi e via dicendo sino ai Malaspina.

Il territorio del comune di Filattiera si estende per 48,97 kmq in zona montagnosa e collinare, sulla riva sinistra del Magra, nell'alta Lunigiana.Il nome del capoluogo, derivante dal termine Fulacterion, con il quale i bizantini indicavano le fortificazioni poste a sbarramento dei punti strategici di grande importanza, ne indica chiaramente l'origine nel tempo e i caratteri strutturali.

Il borgo di Filattiera conserva intatto il primo insediamento del XIII secolo, con la chiesa castrense di San Giorgio e la Torre di avvistamento e, perfettamente leggibile, lo sviluppo del borgo dei secoli successivi con il castello malaspiniano, la chiesa, l'antico Ospedale di San Giacomo.

Originatasi come centro signorile, Filattiera ha raggiunto l'attuale assetto territoriale nel 1865, quando le furono aggiunte le frazioni di Roccasigillina, Cavallana, Lusignana e Gigliana, staccate dal comune di Bagnone.

Questo borgo offre un tipico paesaggio agricolo. A fondovalle troviamo antichi terrazzi fluviali tutt'ora coltivati per la produzione di foraggio e di mais.

La restante parte del territorio è destinato alle abitazioni. In collina si possono ammirare sparsi qua e là splendide ville e ruderi e sono visibili coltivazioni di grano, orzo, patate e terrazzi con vigne e ulivi.

Nei dintorni il monumento più celebre è la Pieve di Sorano, splendido esempio di architettura romanica.

Pieve di Sorano (XII secolo)

La prima documentazione della pieve è contenuta in una bolla papale del 1148 .

L'edificio è situato nel fondovalle, in prossimità della statale della Cisa, dove già in epoca preistorica era localizzato un insediamento molto importante.

I ritrovamenti di statue-stele, nei pressi di Sorano, attestano la presenza di comunità almeno a partire dall'età del bronzo.

Recenti scavi archeologici hanno provato l'insistenza sul luogo anche di un villaggio romano, cui succedette una mansio al servizio dell'importante via di comunicazione della Cisa e infine la pieve attuale.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Filattiera