Skip to content
Photo © Visit Pistoia
Photo © Visit Pistoia

Pistoia da record: curiosità e idee di visita

I luoghi da non farsi sfuggire in città

Pistoia è una città da record! Non è un'affermazione azzardata: la città delle chiese zebrate e dei vivai, nasconde segreti da Guinness dei primati. Luoghi speciali, manufatti preziosi, manifestazioni decennali: piccoli grandi record, alcuni noti, altri ancora da scoprire.

Ecco alcune curiosità da non farsi sfuggire in città, più una sulla Montagna Pistoiese.

Indice
  • 1.
    Il teatrino a due piani
  • 2.
    Il più piccolo teatro anatomico
  • 3.
    La Divina commedia in una pagina
  • 4.
    Pistoia Blues Festival
  • 5.
    La città dei vivai
  • 6.
    Il ponte tibetano più lungo

Il teatrino a due piani

Teatrino Gatteschi, Pistoia
Teatrino Gatteschi, Pistoia - Credit: Visit Pistoia

Il Teatrino Gatteschi, datato 1707, è un vero gioiello barocco nascosto nel centro di Pistoia, all’interno dell’antico Palazzo Gatteschi, residenza storica dell’omonima famiglia.

Con i suoi 70 mq, divisi su due livelli, è uno dei più piccoli teatrini al mondo. Può ospitare fino a 15 persone alla volta. Le sue invenzioni architettoniche, le decorazioni in stucco e gli affreschi trompe-l’œil lo rendono un luogo magico da non perdere.

Dal luglio 2021 è aperto al pubblico all'interno del Polo Culturale Puccini Gatteschi e ospita concerti, spettacoli e altri eventi.

Il più piccolo teatro anatomico

Teatro anatomico, Museo dello Spedale del Ceppo, Pistoia
Teatro anatomico, Museo dello Spedale del Ceppo, Pistoia - Credit: Visit Pistoia

All'interno del percorso di visita del Museo dell'Ospedale del Ceppo è possibile scoprire il teatrino anatomico. Una testimonianza della scuola medico-chirurgica pistoiese e uno degli esempi più piccoli al mondo nel suo genere. Qui si tenevano, dal 1666 al 1844, le lezioni di anatomia sui cadaveri. Il teatrino è costituito da due piccole stanze, una delle quali conserva al centro il tavolo anatomico, circondato da panche a semicerchio, dedicate al pubblico, costituito da non più di 15 studenti per lezione.

Il museo presenta, nell’ex corsia maschile di San Jacopo, un’ampia sezione sulla storia della sanità pistoiese, attraverso specifici approfondimenti dedicati alla ricca collezione dei ferri chirurgici, databili tra il Settecento ed i primi decenni del Novecento.  

La Divina commedia in una pagina

Divina Commedia, Biblioteca Forteguerriana, Pistoia
Divina Commedia, Biblioteca Forteguerriana, Pistoia - Credit: Visit Pistoia

Tra le molte edizioni del poema dantesco possedute dalla Biblioteca Forteguerriana di Pistoia, ne troviamo una ottocentesca particolarmente curiosa. In un unico foglio di 71x50 cm è riprodotta tutta la Divina Commedia, riportata in tre rettangoli di 69 colonne, ciascuno contenenti le tre cantiche: 14.233 versi, 96.000 parole e 400.000 lettere. Il tutto, indistinguibile ad occhio nudo, è racchiuso all'interno di una cornice architettonica dalle forme classiche, che riporta il ritratto di Dante.

Questa colossale impresa fu realizzata dall'editore Cossovel alla fine dell'Ottocento, periodo durante il quale la micrografia e le edizioni microscopiche erano particolarmente apprezzate tra i bibliofili. L'esemplare della Forteguerriana fu acquistato nel 1965, anno dantesco, dall'allora direttore della biblioteca Giancarlo Savino, e ancora oggi è possibile richiederne la consultazione, sia per studio che per ammirarne la particolarità.

Pistoia Blues Festival

Pistoia Blues Festival, Pistoia
Pistoia Blues Festival, Pistoia - Credit: Pistoia Blues Festival

Ha festeggiato 40 anni nel 2021 il Pistoia Blues Festival, uno dei più longevi d'Italia, inserito tra le manifestazioni musicali di assoluto rilievo internazionale del Paese.

Dal 1980, nel mese di luglio, artisti italiani e internazionali animano le serate del festival. Sul suo palco si sono alternati innumerevoli musicisti e miti assoluti della musica, come Carlos Santana, B.B. King, David Bowie, Bob Dylan, Patty Smith e Lue Reed.

Anche quest'anno, Piazza del Duomo si prepara a dare il benvenuto alla grande musica.  

La città dei vivai

Vivaio, Pistoia
Vivaio, Pistoia

Il floro-vivaismo è uno dei settori più importanti dell'economia di Pistoia e della provincia

La disponibilità d'acqua e il clima favorevole, mitigato dalla presenza dell'Appennino che scherma i venti più freddi, hanno permesso a questo territorio di diventare uno dei più noti al mondo in campo florovivaistico, a prevalenza ornamentale.

Ci sono circa duemila aziende, la maggior parte a conduzione familiare, che producono piante per il verde pubblico e privato, esportando in tutto il mondo più della metà della produzione.

Il ponte tibetano più lungo

Ponte Sospeso delle Ferriere, San Marcello Piteglio
Ponte Sospeso delle Ferriere, San Marcello Piteglio - Credit: Visit Pistoia

Sulla Montagna Pistoiese, nel comune di San Marcello Piteglio, il Ponte Sospeso delle Ferriere, inaugurato nel 1923, è stato fino al 2006 il ponte tibetano più lungo al mondo secondo il Guiness World Record. Collega con i suoi 227 metri i due versanti del torrente Lima, tra Mammiano Basso e Popiglio, nel comune di San Marcello Piteglio.

Costruito seguendo l’idea di Vincenzo Douglas Scotti, il collegamento permise il passaggio degli operai che, da Popiglio, si dovevano recare a lavorare nelle fabbriche S.M.I. - Società Metallurgica Italiana, situate sul versante opposto.

L’opera, che oggi ha perso la sua funzione originale, è una delle attrazioni turistiche del territorio e resta un grande esempio d’ingegneria.

Inizia la scoperta

Luoghi da non perdere, percorsi tappa per tappa, eventi e suggerimenti per il tuo viaggio
Eventi • 119 risultati
Idee • 393 risultati
Itinerari • 155 risultati
Diari di viaggio • 4 risultati