Garfagnana, terra di poesia e natura incontaminata

Metti un pomeriggio di sole in compagnia, una macchina con il pieno di benzina e tanta voglia di viaggiare senza una meta. Dove ci ritroviamo? In Garfagnana, quel territorio ricco di storia e di verde delimitato dalle Alpi Apuane e dall'Appennino. Di cose da fare e da vedere ce ne sono tantissime, a cominciare dalla città di Barga, un delizioso borgo medievale che grazie al suo patrimonio artistico rientra di diritto tra le Bandiere Arancioni nazionali.
La città di Barga [Photo Credits: <a title=Dani Morell]" />
La città di Barga [Photo Credits: Dani Morell]
Oltre a perdervi tra le stradine e i vicoli del centro, non dimenticate di fare uno spuntino in un ristorante o in una trattoria tipica: qui la cucina è davvero ottima! Da visitare assolutamente il Duomo, che si raggiunge attraverso una scalinata in pietra ma la vista finale vale davvero la pena! Forse non tutti sanno che Barga è una delle mete più gettonate dai turisti inglesi. Perciò non stupitevi di fronte la colorata cabina inglese, una vera e d’epoca RedPhone Box, installata all'entrata della città e regalata al comune da Mauro Cecchini di Edimburgo.
Una cabina inglese a Barga
Una cabina inglese a Barga
La nostra gita continua a Castelnuovo di Garfagnana, un altro piccolo centro storico che però merita una sosta: pensate che qui ha vissuto per un periodo il celebre poeta Ludovico Ariosto in veste di governatore della provincia estense della Garfagnana.
Castelnuovo Garfagnana [Photo Credits: <a title=cavallari.cristian]" />
Castelnuovo Garfagnana [Photo Credits: cavallari.cristian]
E rimanendo in ambito letterario, vi ricordo che anche Giovanni Pascoli ha vissuto in questa terra insieme alla sorella Maria, per essere più precisi a Castelvecchio, dove ancora è possibile visitare la Casa Museo a lui dedicata. Una terra adatta alla poesia e all'arte dunque, circondata da bellezze naturali e tutt'ora incontaminate.

Cover image credit: Matteo Pieroni