Photo ©Kotomi
account_balanceMusei

Il Museo di Palazzo Davanzati a Firenze

Il Museo della Casa Fiorentina Antica mette in mostra la vita in una dimora nobiliare del Trecento

Firenze

Palazzo Davanzati è una storica dimora fiorentina del Trecento che oggi ospita il Museo della Casa Fiorentina Antica, che testimonia il passaggio dalla casa-torre del Medioevo alla residenza rinascimentale.
Il Palazzo, costruito dai Davizzi verso la metà del XIV secolo, passò nel 1578 alla famiglia Davanzati che lo conservò fino al 1838. Nel 1904 fu acquistato e restaurato dall’antiquario Elia Volpi, che lo arredò interamente e nel 1910 lo aprì al pubblico come museo privato, che in seguito divenne di proprietà della Stato.
La facciata presenta a terreno una loggia a tre arcate oggi chiusa, ma originariamente aperta ed utilizzata come bottega, e un’altana del Cinquecento che sostituisce l’originaria merlatura. 
L’edificio si compone di un sotterraneo, di un suggestivo cortile al piano terreno, da cui si accede alla scala in pietra e legno ad archi rampanti che porta ai quattro piani superiori.
All'interno si può ammirare il salone "madornale", destinato alle grandi riunioni, le suntuose sale da pranzo, le camere da letto e gli "agiamenti", ovvero i gabinetti che testimoniano le comodità, rare all’epoca, di una dimora signorile.

La camera della Castellana di Vergy
La camera della Castellana di Vergy - Credit: Sailko

Le stanze hanno tutte il pavimento in cotto ed i soffitti in legno, alcuni dei quali dipinti, mentre le pareti di alcune sale sono decorate da affreschi come la splendida Sala dei Pappagalli e la camera con scene della leggenda della Castellana di Vergi.

Splendidi anche gli oggetti di arredamento, che vanno da XIV al XIX secolo, come i cassoni per la biancheria e le culle o il raro armadio dipinto del Cinquecento nel salone principale, senza dimenticare la collezione di ceramiche arcaiche, i settecenteschi scaldamani a forma di scarpetta e gli antichi merletti.

Al terzo piano del Palazzo, nella cucina, sono esposti gli oggetti di uso domestico quotidiano, come il telaio, l’orditoio, il mulinello per filare, che documentano la vita che si svolgeva in una casa antica.

Info: beniculturali.it

Firenze
Una città sorprendente, in cui perdersi tra arte, storia, moda e tradizione
Chiunque intenda visitare la Toscana non potrà che passare da Firenze: la città del giglio è uno scrigno di tesori artistici e centro di una fervida vitalità. Oltre all’eccezionale patrimonio d'arte, testimonianza della sua secolare civiltà, è possibile godersi Firenze passeggiando al tramonto lungo gli incantevoli lungarni, addentrandosi tra i vicoli bohémien dell’Oltrarno o perdendosi nelle ...
Approfondiscikeyboard_backspace