fb track
Montopoli in Val d'Arno
Photo ©Mongolo1984

Montopoli in Val d'Arno

un antico castello medievale tra Firenze e Pisa

Leggi la storia Montopoli in Val d'Arno su logo toscana ovunque bella Montopoli in Val d'Arno - Una giornata con Paolo Ciampini - Toscana Ovunque Bella Montopoli in Val d'Arno Una giornata con Paolo Ciampini Definita da Boccaccio “Castello insigne”, Montopoli annovera tra i suoi personaggi uno tra i più grandi incisori a livello mondialeLeggi la storia

Per Boccaccio, Montopoli, con le sue possenti fortificazioni, meritava la definizione di “castello insigne”. Conteso a lungo tra Pisa e Firenze, non ebbe tregua neanche dopo la storica battaglia di San Romano del 1432, dipinta anche da Paolo Uccello in tre quadri che sono oggi agli Uffizi, al Louvre e alla National Gallery di Londra.

Di quel periodo di disfide rimangono le costruzioni volte a proteggere il castello, come l’Arco e la Torre di Castruccio che lo controllava o la Torre di San Matteo, costruita nel ‘400 dalla Repubblica Fiorentina e da cui oggi si può godere di un fantastico panorama a tuttotondo che, nelle belle giornate, arriva fino al mare.

Altre bellezze storiche che si incontrano sono sicuramente l’oratorio di San Sebastiano, nato del Cinquecento con la speranza di salvare la popolazione dalla peste, e la Chiesa della Madonna del Soccorso, legata anch’essa al terribile morbo: la tradizione vuole che un povero vedovo, rimasto solo proprio per la pestilenza, sentì qui la voce della Vergine che tentava di consolarlo e, in onore di quella, volle costruire questo santuario nel verde. Prezioso anche il Conservatorio di Santa Marta, che custodisce pregevoli dipinti.

Spostandosi nella frazione di San Romano, sono ancora episodi miracolosi quelli alla base del Santuario della Madonna, che colpisce per il chiostro dell’annesso convento. È in quest’antica chiesa che, dai primi del Novecento, viene realizzato il ben noto presepe di San Romano, che ogni anno, a Natale, attira numerosi visitatori.

Un’altra antica tradizione, ormai quasi perduta, è quella della ceramica. Già nel XVI secolo nel paese operavano fornaciai e vasellai e dall'Ottocento Montopoli ospitò l'attività ceramica di Dante Milani, che formò una generazione di abili artigiani esperti nella produzione di decorazioni in terracotta.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Montopoli in Val d'Arno
people
Le voci della rete
&
Il territorio
Arno, Pisa

Valdarno Inferiore

Borghi caratteristici circondati dalla campagna
Il Valdarno presenta un paesaggio in cui le colline tipicamente toscane dei dintorni di San Miniato, coperte di oliveti e costellate da cittadine e borghi medievali, contrastano con il fondovalle ...
Approfondiscikeyboard_backspace