Barberino di Mugello

Barberino di Mugello

Nel cuore del Mugello un borgo medievale di notevole importanza storica

Leggi la storia Barberino di Mugello su logo toscana ovunque bella Barberino di Mugello Barberino: la porta bella del Mugello A passeggio tra le sponde del lago di Bilancino e i sorprendenti sentieri del MugelloLeggi la storia

Situato sulla sinistra del torrente Stura, il nucleo più antico di Barberino di Mugello si è sviluppato nel Medioevo ai piedi del colle su cui sorge l’antico castello dei Cattani di Combiate. Il centro fu distrutto nel ‘300 dalla Repubblica di Firenze - che in quel periodo prendeva il controllo di questa zona - e successivamente venne più volte saccheggiato, per poi essere ricostruito non tanto in qualità di borgo fortificato, quanto come “mercatale”, per divenire cioè centro di attività agricole e di scambio. Progressivamente Barberino conobbe un notevole sviluppo, fino a divenire il centro più grande del Mugello e assumere un ruolo economico centrale rispetto ai centri limitrofi, che la porterà a capo dell’omonima Lega e Podesteria, da cui in seguito sarebbe nato l’odierno Comune.

Barberino di Mugello, anche per il suo ruolo di mercatale, ha sempre avuto una notevole importanza viaria: di qui passavano le strade che dalla piana dell’Arno raggiungevano la pianura padana in epoca etrusca, romana, medioevale e moderna. Ancor oggi, se si ha voglia di passare una giornata all’aria aperta e a contatto con la natura, è un piacere percorrerle insieme tra i numerosi itienerari pensati per il trekking e la mountain-bike, senza dimenticare che qui c’è anche occasione di dedicarsi a sport che non tutti collegherebbero immediatamente al Mugello, parliamo del surf e della canoa, che si possono praticare tra le acque del bel Lago di Bilancino.

Da vedere nella zona di Barberino di Mugello sono senz’altro da segnalare la quattrocentesca Sant’Andrea a Camoggiano, la solitaria pieve romanica di San Gavino Adimari, la chiesa di Badia a Vigesimo, quella di San Bartolomeo a Galliano, il centro storico con il suo Palazzo Pretorio, le logge medicee, l’Oratorio della compagnia della Misericordia e la chiesa di San Silvestro, patrono del paese. E poi il castelletto di Villanova, Villa Le Maschere, oggi albergo di lusso, e soprattutto la splendida Villa medicea di Cafaggiolo, tra le mete preferite di Lorenzo il Magnifico.

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Barberino di Mugello
&
Il territorio
Lago Bilancino, Mugello

Mugello

Infinite opportunità di vacanza tra paesaggi incontaminati, sapori tipici e cultura
Terra di artisti, disegnata con cura e coltivata con amore, è terra desiderata il Mugello, e non potrebbe essere altrimenti. ...
Approfondiscikeyboard_backspace