Badia Tedalda

Badia Tedalda

Un piccolo centro tra Toscana, Romagna e Marche meta nei secoli di pellegrini e monaci

Leggi la storia Badia Tedalda su logo toscana ovunque bella Badia Tedalda Badia Tedalda: un'armonica eterogeneità La storia di Badia Tedalda: una terra da sempre al confine con più regioni, fa della complessità la sua forza.Leggi la storia

Il borgo di Badia Tedalda è al crocevia tra tre regioni: Toscana, Romagna e Marche, lungo il tracciato di una via Romea percorsa nei secoli da monaci, pellegrini e viandanti. Il piccolo centro conserva intatto il fascino del borgo di montagna, raccolto intorno alla Chiesa di San Michele Arcangelo (dell’XI secolo), in cui è possibile ammirare ben cinque splendide terracotte di stile robbiano del XVI secolo. Fuori dal centro del paese merita una visita il Santuario della Madonna del Presale, di cui resta la chiesetta e l’antico romitorio.

Il territorio di Badia Tedalda seduce il visitatore col suo fascino discreto e tranquillo, da scoprire immergendosi in una natura che invita a passeggiare lungo gli antichi sentieri della Riserva Naturale dell’Alpe della Luna, tra i boschi di faggi in cui sono ancora visibili i resti di alcune vecchie carbonaie, così come - per gli amanti della storia - quelli della Linea Gotica, che attraversava l’Italia proprio a questa altezza.

Una piccola curiosità che riguarda il territorio di Badia Tedalda è la presenza di un’exlave nella provincia di Rimini, la frazione di Ca’ Raffaello è infatti una sorta di piccola isola toscana all’interno del territorio regionale dell’Emilia Romagna. 

&
LE ATTRAZIONI PIù RICERCATE A  Badia Tedalda
&
Il territorio
Valtiberina, girasoli

Valtiberina

Patria dei maestri del Rinascimento, da Michelangelo a Piero della Francesca
L'Alta valle del Tevere, o Valtiberina, è il lembo più orientale della Toscana e trae il nome dal fiume che l'attraversa in tutta la sua lunghezza, fino al confine con l'Umbria. ...
Approfondiscikeyboard_backspace