Il Parco della Maremma in carrozza: viaggio slow nella natura

Tanti percorsi per una gita originale tra pineta e mare

Un modo davvero originale e slow per scoprire le meraviglie naturali del Parco della Maremma sono i percorsi in carrozza, itinerari perfetti per una gita romantica ma anche per un'escursione in famiglia, così che anche i bambini possano percorrere molti chilometri nel verde senza stancarsi.

Il passo vellutato dei cavalli da tiro pesante, permette di avvicinare gli animali selvatici ed osservarli da vicino senza spaventarli, così come i branchi di cavalli e bovini allo stato brado. Il tour in carrozza è l’ideale anche per i praticanti del bird-watching invernale infatti, al riparo dentro il carro impermeabile, si possono raggiungere i siti di svernamento degli uccelli anche durante le giornate con cattivo tempo.

In carrozza nel Parco della Maremma
In carrozza nel Parco della Maremma

Il percorso nella Pineta Granducale, che dura 4 ore, arriva fino alla zona delle Grotte, passando vicino alla torre medievale di Castel Marino e sotto quella rinascimentale di Collelungo, da cui prende il nome la meravigliosa spiaggia dalle dune ricche di vegetazione pioniera e ginepreti, dove sarà effettuata una sosta di 45 minuti. Durante il tragitto si possono incontrare animali selvatici come daini e cinghiali.

Lo stesso itinerario nella Pineta viene effettuato anche in notturna, con partenza alle 18.30.

 

Nel verde del Parco
Nel verde del Parco

Il secondo percorso - della durata di due ore - va alla scoperta del Boschetto del Lasco e passa anche per la strada di Vaccareccia, dove si può possibile avvistare il Biancone, il maestoso rapace tipico di queste zone.
Da qui si arriva nello splendido bosco di piante ultracentenarie, tra cui roverelle, sughere e cerri maestosi, dove si possono ammirare in libertà daini e cinghiali. Anche questo itinerario si può effettuare in notturna.

Per informazioni: www.parco-maremma.it

 

Cover image credit: Francesco Mocellin

people
Le voci della rete
&
Famiglie e bambini