Pinacoteca Foresiana
account_balanceMusei

Pinacoteca Foresiana

Dipinti, monete, libri , disegni, incisioni, mobili provenienti dalla collezione del Dr. Foresi

Portoferraio
La pinacoteca trae origine dalla donazione nel 1914 della collezione del Dr. Mario Foresi. intellettuale di molteplici interessi letterari, artistici e musicali, pienamente inserito nella vita culturale fiorentina a cavallo tra i due secoli.

Mario raccoglieva inoltre l'eredità del padre Raffaello e dello zio Alessandro, intellettuali del gruppo fiorentino del Piovano Arlotto, e grandi collezionisti e cultori di storia delle arti figurative.

Il museo fu aperto al pubblico nel 1924 nei locali all'ultimo piano del Palazzo comunale dove rimase fino al 1943. Successivamente le opere sono state esposte nelle due residenze napoleoniche (di proprietà statale) di San Martino e dei Mulini. Nel 1991 è stata riaperta nella sede attuale che è situata nei locali della caserma storica De Laugier, edificio cinquecentesco destinato a sede dei cavalieri di S. Stefano e adibito a convento francescano (secoli XVI-XVIII) e poi a caserma (secoli XIX-XX).


Orario:
Tutto l'anno i giorni di martedì e giovedì ore 9,00-12,00.
Chiuso i giorni festivi.

Prezzo:
3,00 € intero;
2,00 € ridotto

Accesso handicap:
No

Contatti:
Centro Culturale De Lauger-Salita Napoleone
PORTOFERRAIO (LIVORNO)
Telefono: 0565-937371 - 248
E-mail: biblioteca@comune.portoferraio.li.it
http://portoferraio.e-unico.it/index.htm
Portoferraio
Un itinerario ricco di fortificazioni medicee e spiagge bellissime
Capoluogo e principale centro portuale dell'Elba, si trova sulla costa nordorientale su di un promontorio che ne delimita a nord la baia. Portoferraio è tra i comuni più antichi dell'isola, le sue origini risalgono ai liguri, agli etruschi e ai greci prima di diventare colonia romana con il nome di Fabricia. ...
Approfondiscikeyboard_backspace